5 cose da sapere su The Witcher 4

Ultimo aggiornamento: 06.05.21

 

Dopo il grande successo di The Witcher 3, gli appassionati della serie sono ancora più affamati di altre avventure di Geralt Di Rivia, ma le informazioni sul quarto capitolo scarseggiano. 

 

La software house polacca CD Projekt RED ha finalmente ottenuto il successo meritato con l’uscita di The Witcher 3, uscito nel 2015 su PC, PS4, Xbox 360 e in seguito portato anche su Nintendo Switch. Il gioco è stato accolto con grande entusiasmo dalla critica e dal pubblico per il suo mondo dettagliato, la sceneggiatura di alto livello e il carisma dei personaggi. 

La storia di The Witcher 3 vede lo strigo Geralt Di Rivia alla ricerca della sua amata, la maga Yennefer di Vengerberg che in seguito lo porterà al cospetto dell’Imperatore Emhyr Var Emreis, il quale ha una richiesta molto particolare per il nostro eroe: ritrovare la figlia Ciri. Con questa semplice premessa, Geralt partirà alla ricerca della ragazza per un viaggio unico tra le desolate campagne del Velen, la città di Novigrad e l’isola di Skellige. 

 

Un gioco rivoluzionario

The Witcher 3 riprende alcuni concetti dei giochi di ruolo e di avventura ‘open world’, ma cambiano un po’ le carte in tavola. Invece di spargere per la mappa di gioco miriadi di attività, CD Projekt RED ha deciso di creare delle quest secondarie apposite collegate perfettamente con la trama, l’ambientazione e che coinvolgono spesso i protagonista, rendendo l’esplorazione meno pesante e più avvincente. 

In ogni quest sarà necessario fare delle scelte che potranno influenzare la vita degli NPC e l’intero mondo di gioco. Per quanto riguarda il gameplay, i combattimenti contro esseri umani e mostri permettono al giocatore di scegliere l’approccio preferito, da quello più diretto a spada tratta all’utilizzo dei Segni magici e alle pozioni, ideali per scelte più tattiche. Il gioco presenta diversi livelli di difficoltà selezionabili liberamente durante la partita, in modo da poterli adattare alle proprie abilità e decidere se godersi la storia senza troppi ostacoli o magari aggiungere un po’ di pepe agli scontri. 

The Witcher 3 con difficoltà Marcia della Morte presenta un grado di sfida abbastanza alto che implica una buona conoscenza dei giochi di ruolo d’azione e una gestione ottimale dell’inventario, scegliendo tra i tantissimi oggetti, armi ed armature che si possono trovare nel corso dell’avventura. 

Graficamente The Witcher 3 è ben presentato, sebbene alcuni appassionati abituati alla spettacolarità di The Witcher 2 su PC, abbiano criticato il ‘downgrade’ voluto da CD Projekt RED per poter distribuire il titolo anche su console. Il mondo di gioco è comunque molto dettagliato inoltre viene impreziosito dall’ottimo sonoro e dal doppiaggio magistrale dei personaggi. 

 

News su The Witcher 4

Al momento non ci sono grandi notizie su un seguito di The Witcher 3, attualmente senza nome e che potremmo semplicemente chiamare The Witcher 4. CD Projekt RED è impegnata a portare a termine e a rilasciare il suo nuovo titolo Cyberpunk 2077. 

La gestazione e la produzione di questo nuovo annunciato capolavoro è stata alquanto travagliata, con diversi rinvii improvvisi che non fanno ben sperare i gamer. L’arrivo del gioco con ambientazione futuristica è previsto per metà dicembre del 2021, ammesso che non ci siano altri posticipi. CD Projekt RED ha comunque dichiarato di voler continuare la saga di The Witcher, d’altronde il successo del franchise tratto dalle opere di Sapkowski è innegabile, basta pensare anche alla serie TV su Netflix. 

Geralt potrebbe tornare in azione

Come potrebbe svolgersi un ipotetico quarto capitolo? Nella conclusione del DLC Blood and Wine, Geralt Di Rivia si ritira finalmente ad una vita pacifica in un bel vigneto nelle lande di Toussaint, appendendo le due spade al chiodo per darsi alla viticoltura e alla bella vita con la sua innamorata (o da solo, a seconda delle scelte fatte nel gioco). Nulla vieta a CD Projekt RED di trovare un espediente per farlo tornare alla sua vecchia professione di strigo, sebbene dopo tre titoli a lui dedicati è lecito pensare che il buon Geralt abbia ormai dato ciò che doveva ai giocatori e agli appassionati della saga. 

 

Un possibile The Witcher con Ciri protagonista

Tra i possibili protagonisti di Witcher 4 troviamo Ciri. Nella missione di The Witcher 3 ‘attraverso il tempo e lo spazio’ scopriamo l’esistenza di tantissimi universi nei quali è possibile viaggiare attraverso l’uso di portali. Ciri ha il talento di potersi spostare da un universo all’altro senza usare alcuna magia, questo ci fa presagire la possibilità di un prossimo capitolo ancora più vario, dove magari sarà possibile compiere dei viaggi dimensionali. 

 

Un prequel con Vesemir

Al secondo posto, tra le varie ipotesi, troviamo quella del ‘prequel’ che vede come protagonista il maestro strigo Vesemir, in un tempo nel quale i Witcher godevano di grande rispetto. Potrebbe essere un buon pretesto per creare una storia sulle origini delle varie Scuole di Witcher e anche su quelle dello stesso Geralt, delineate solo nei libri di Sapkowski e ancora mai viste nei videogiochi. È anche possibile che verrà data ai giocatori la possibilità di creare il proprio Witcher per intraprendere un’avventura inedita e più ‘libera’ a livello di personalizzazione, caratteristica richiesta da diversi appassionati. 

Quando uscirà?

L’uscita di The Witcher 4 è ancora molto lontana, se CD Projekt RED ha imparato la lezione probabilmente questa volta non farà annunci troppo prematuri senza avere niente di pronto da mostrare al pubblico, come ha fatto con Cyberpunk 2077. I polacchi si concentreranno prima sul multiplayer di quest’ultimo, in seguito probabilmente si metteranno a lavoro sul prossimo titolo della serie The Witcher.

Dato che si tratta di un titolo futuro, è molto probabile che non ci sarà una versione Witcher 4 per PS4 e che verrà sviluppato solo per le piattaforme next gen ormai già sul mercato: PS5, Xbox Series X e ovviamente PC, dunque non cercatelo tra i giochi per Xbox One.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments