Giocare a Zelda Breath of the Wild su PC è possibile?

Ultimo aggiornamento: 22.09.21

 

Nintendo è ormai famosa per tenersi stretta le sue esclusive, evitando categoricamente anche il versatile mercato PC. Scopriamo come giocare al bellissimo nuovo capitolo della saga di Zelda, uscito per Wii U e Switch.

 

Il computer viene considerato la piattaforma di gioco più potente e versatile sulla piazza. Il vantaggio del PC gaming sta nella retrocompatibilità, in quanto è possibile giocare ai titoli multipiattaforma usciti nel corso delle generazioni. Allo stesso modo offre tantissime opzioni di configurazione sia a livello di hardware sia nello script degli stessi titoli, non a caso il PC gaming vanta una nutrita comunità di modder per tantissimi giochi. 

Ma come fare a giocare su PC i titoli esclusivi per console? Molto semplice, basta usare un emulatore. Gli emulatori sono dei particolari programmi che permettono appunto di ‘emulare’ le console. Per quelle delle generazioni passate l’emulazione è arrivata a livelli altissimi, al punto che potrete facilmente giocare i titoli per le console 8 e 16 bit, fino ad arrivare alla Playstation 2. Sebbene gli emulatori di console siano legali, lo stesso non si può dire per l’utilizzo dei file ROM o ISO dei giochi. La legge prevede infatti che si possano emulare solo i giochi dei quali si dispone di una copia fisica, altrimenti scaricarli equivale al furto. 

 

Zelda Breath of the Wild su PC

Uno dei giochi che più ha smosso l’intera comunità di modding su PC è stato The Legend of Zelda: Breath of The Wild. Il titolo uscito in esclusiva per Nintendo Switch e Wii U è considerato un vero e proprio capolavoro, cosa che ha ovviamente fatto venire l’acquolina in bocca ai possessori di Playstation 4 e Xbox One, così come ai gamer su PC. Questi ultimi sono gli unici a poter godere del titolo, grazie al Cemu, un emulatore per Wii U in grado di far girare il titolo in questione. 

A differenza dell’emulatore Wii e di tanti altri sulla piazza, il Cemu non è proprio il più intuitivo, in quanto è necessario configurare le impostazioni in modo diverso per ogni titolo. Quindi se volete provare, munitevi di pazienza e magari sorseggiate il miglior cognac per rilassarvi durante la procedura. Vediamo quali sono quelle necessarie per giocare al nuovo Zelda su PC. Di nuovo, vi avvisiamo che per usare legittimamente il gioco dovrete possederne una copia fisica o digitale su console Wii U. 

 

I file principali

Prima di tutto dovrete effettuare il download del Cemu dalla pagina ufficiale dell’emulatore. In seguito dovrete procurarvi la libreria C++ Redistributable 2017 (o più recente) e il plugin Cemuhook che permette di aggiungere diverse funzioni all’emulatore. Avrete bisogno anche della giusta Shader Cache per migliorare le prestazioni e del USB Helper Launcher. 

 

Configurazione delle opzioni CEMU

Dall’emulatore selezionate le opzioni grafiche e cercate di impostare quelle più consone alla configurazione del vostro PC. Vi ricordiamo che l’emulazione richiede un processore e una GPU molto potenti per poter far girare i giochi almeno a 30 fps, anche se questi graficamente sono inferiori ai titoli disponibili su computer. 

Questo perché l’emulatore deve appunto emulare il codice di una console e del gioco, ovviamente ne programmato né tantomeno ottimizzato per girare su un PC, quindi richiede una potenza di calcolo superiore. Se possedete un processore di ultima generazione 6 core, impostate l’opzione Multithread su Dual core o Triple Core, in modo da sfruttare tutta la potenza di calcolo a disposizione per l’emulazione.

Configurazione del pad

Per giocare avrete assolutamente bisogno di un gamepad. Potete usare un qualsiasi modello per PS4 o Xbox One collegandolo al PC tramite USB. Vanno anche bene i gamepad non ufficiali di terze parti, basta che siano compatibili con il PC. Una volta collegato il pad potrete entrare nella schermata di configurazione dei controller di Cemu e impostare i tasti. Chiaramente il gamepad ‘emulato’ sarà quello del Wii U, quindi può tornare utile avere una lista dei comandi del gioco originale in modo da poter impostare il pad nella maniera corretta. 

 

Scaricare il gioco

Il programma USB Helper non è più funzionante da tempo. Peccato perché permetteva di scaricare i giochi Wii U su PC tramite un’interfaccia simile a quella di Steam. Diversi utenti su Reddit ogni tanto caricano delle versioni funzionanti, quindi volendo potete provare a cercare sul famoso forum. Nel caso abbiate fortuna, ricordatevi di creare delle cartelle per l’USB Helper in modo da salvare i giochi scaricati. 

Una volta estratti i file del programma nella cartella, dovrete fare lo stesso con quelli del launcher. In seguito scaricate il file Makehostsjson.exe (controllate sempre che sia un file sicuro con l’antivirus, in quanto si tratta di un eseguibile) e copiatelo sempre nella cartella dell’helper. Ora non vi resta che seguire le istruzioni per l’installazione del programma. 

Per scaricare il gioco dovrete inserire le Wii U Title Keys relative al gioco, ma come detto in precedenza, per poterlo fare dovrete possedere una copia originale di Zelda Breath of The Wild. Una volta scaricato il gioco potrete lanciarlo con il CEMU e godervi il capolavoro.

Ne vale veramente la pena?

Ci sentiamo di consigliarvi di affrontare tutta questa procedura solo se possedete il gioco su Wii U e avete un PC potente. In questo caso potete fare qualche esperimento, di sicuro giocare su PC ha i suoi vantaggi in quanto potrete godere di una grafica più definita e giocare a 60 fps o più. Oltretutto su computer è possibile anche usare delle mod per Zelda Breath Of The Wild, ovviamente non approvate da Nintendo, ma che vi permettono di divertirvi ancora di più con il titolo. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI