Guild Wars 2 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 28.09.20

2

 

Principale Vantaggio

Personalizzazione del personaggio e varietà delle situazioni di gioco. Questi due punti saldi del titolo NCSoft. L’universo delle gilde e la storyline si arricchiscono di momenti in cui l’epica fantasy diventa un punto centrale di questo ottimo gioco mmorpg.

 

Principale Svantaggio

La mancata localizzazione e un sistema di combattimento profondo ma non troppo vario dal punto di vista delle combo, potrebbero creare una certa resistenza in chi non gradisce barriere linguistiche o punta a un ritmo degli scontri frenetico.

 

Verdetto:9 .5/10

Il secondo capitolo di Guild Wars, segna un altro passo avanti nel mondo dei mmorpg. Grande atmosfera e una cura grafica rapiscono e trasportano il giocatore nelle terre di Tyria, affrontando insieme ad altri compagni una trama principale avvincente e un sistema di eventi e quest dinamiche che varia a sufficienza e fornisce nuovi spunti, aumentando così il monte ore da dedicare al titolo.

Acquista su Amazon.it (€29,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Realizzazione tecnica

Sul fronte della grafica e dei dettagli di gioco, il titolo NCSoft non delude. Passano gli anni ma la resa dei personaggi, il dettaglio di certe armature e la suggestione offerta dai panorami e dalle aree di gioco, emoziona al punto giusto e coinvolge come non mai il giocatore.

Si passa così da situazioni in cui si attraversa una gola desertica, per poi raggiungere specchi d’acqua totalmente esplorabili anche in profondità. Un regno sommerso che il giocatore può affrontare con la massima libertà e che spinge sempre e comunque alla scoperta di nuove location e ambientazioni.

Se a tutto questo si aggiungono poi le cinque razze che popolano questo universo digitale, è chiara e lampante la volontà della software house di dare sempre un nuovo stimolo a chi desidera approfondire la conoscenza di una classe o raggiungere l’agognato ottantesimo livello.

Profondità

A partire dal combat system, passando poi per gli scontri PVP e quelli PVE, si capisce che il viaggio architettato da NCSoft prevede diversi scontri e una varietà nell’approccio capace di stimolare e rendere unica la sfida. Nel primo caso non mancheranno infatti scontri tra enormi fazioni, con il giocatore chiamato a prendere posizione all’interno di una gilda così da poter affrontare le orde avversarie coordinandosi con tutti gli altri giocatori scesi in campo.

Nella modalità Player versus Environment, si giocherà maggiormente d’astuzia e con una mentalità più collaborativa, così da assicurarsi il successo contro le sfide e le quest direttamente proposte dal sistema.

In entrambi i casi la posta in palio è molto alta e riesce a coinvolgere e convincere il giocatore a lanciarsi nella mischia. Tra gli oggetti raccolti figurano infatti non solo armi e potenziamenti ma anche risorse che si possono lavorare, trasformando così materiali grezzi in qualcosa da portare in battaglia. Ogni piccolo dettaglio e sfumatura, contribuisce in questo modo ad arricchire l’atmosfera di gioco, dimostrando il gran lavoro svolto e la volontà di continuare a supportare una community di fedelissimi appassionati.

 

Supporto

Non sempre è così scontato che un titolo uscito circa otto anni fa, trovi ancora oggi un supporto e una community forte e appassionata. È il caso di Guild Wars 2 che ad oggi, luglio 2020, ancora sforna espansioni come il recente Path of Fire e il capitolo Heart of Thorns. 

Un filo rosso che prosegue quanto di buono realizzato in questi anni, capitalizzando e sfruttando una tradizione e una storia che sfiorano i dieci anni di avventure e sfide tra gilde.

Si tratta di un aspetto di non poco conto, capace di impostare nuovi standard di divertimento, mantenendosi nel solco di una tradizione tipica dei giochi mmorpg (ecco i migliori modelli), con sempre nuove sfide, appassionanti avventure per i nuovi arrivati e i veterani della serie. La sfida tra le gilde continua a offrire spunti e nuove vette da raggiungere, facendo esperienza con nuovi scenari e ambientazioni, in un universo che sembra poco intenzionato a concludere la sua espansione oltre i confini ludici.

Guild Wars 2 è quasi un classico del genere e al momento ci sembra una delle migliori prove sia in termini di resa grafica sia dal punto di vista della formula scelta per coinvolgere nuovi adepti. Il primo passo da compiere è solo quello di dare fiducia a un titolo e a un produttore che hanno a cuore la propria creatura, non smettendo di nutrirla nel tempo per la gioia di chi ama il fantasy, la componente ruolistica e le battaglie on line.

 

Acquista su Amazon.it (€29,99)

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments