I 5 migliori giochi sparatutto per PC da acquistare

Ultimo aggiornamento: 21.10.21

 

Il genere sparatutto, nato su PC, è ancora un punto di riferimento per questa piattaforma. Vediamo quali sono i titoli da avere.             

 

Gli sparatutto in prima persona (FPS) hanno contribuito a lanciare il mondo dei videogiochi verso nuovi orizzonti. Lo storico Wolfenstein 3D e in seguito Doom (che per anni è stato il gioco più giocato al mondo), entrambi programmati dalla leggendaria ID Software, mostravano tutta la potenza del PC che negli anni ‘90 era superiore a qualsiasi console sul mercato. 

Il fascino dei giochi FPS sta proprio nel poter vedere il ‘mondo’ attraverso gli occhi del protagonista, cosa che rende i combattimenti e l’esplorazione immersiva. Non è un caso che anche molti RPG e giochi d’avventura scelgono la visuale in prima persona. 

Nonostante nel corso degli anni le console siano diventate più potenti, il genere dei FPS è ancora in parte legato al mondo PC e al sistema di controllo mouse\tastiera, non a caso la maggior parte dei pro gamer usa dei PC assemblati da gaming per maggiori prestazioni e per controlli più precisi alla mira e nel movimento. 

Gli sparatutto si presentano in diverse salse: ci sono quelli di stampo ‘militare’, gli open world, quelli ‘vecchia scuola’ e ovviamente quelli con una forte componente multiplayer che da sempre è strettamente legata al genere. Scopriamo qui di seguito i giochi sparatutto che dovete avere nella vostra collezione. 

Doom Eternal

Il grande ritorno di uno dei padri dei giochi sparatutto PC nel 2016 fu accolto con grande plauso dalla critica e dal pubblico. Il reboot di Doom presentava la stessa frenesia, violenza ed enfasi sui combattimenti dei suoi predecessori, staccandosi dalla strada presa da Doom 3 che sebbene sia un buon gioco, somiglia più ad un ‘survival horror’ che ad uno sparatutto. Doom 2016 presenta combattimenti all’ultimo sangue contro orde di demoni, a ritmo di una colonna sonora djent metal capace di far saltare in aria le casse del PC. 

Il tutto è stato ulteriormente migliorato nel seguito Doom Eternal, con meccaniche più complesse, nemici più agguerriti e un level design di altissimo livello. Un connubio perfetto ed innovativo tra shooter e stylish action alla Devil May Cry, Doom Eternal è la testimonianza che il genere FPS e i giochi single player per PC hanno ancora molto da dare e può andare oltre le classiche barriere imposte dal mercato. 

 

Metro Exodus

Tutta la serie Metro (che comprende i due titoli 2033 e Last Light) andrebbe giocata senza remore, ma con Metro Exodus i 4A Games si sono superati. Ogni livello ha una sua storia, i personaggi sono caratterizzati divinamente e come sempre il giocatore potrà fare delle scelte che determinano il finale. A differenza di 2033 e Last Light, in Metro Exodus il protagonista Artyom uscirà fuori dai tunnel della metropolitana di Mosca, per esplorare la Russia post apocalittica in cerca della terra promessa dove poter ricominciare una vita nuova con la sua amata e i suoi commilitoni, una grande famiglia dove ognuno ha la sua storia da raccontare. Gli scenari sono stupendi e lo shooting si unisce a meccaniche di sopravvivenza senza però risultare troppo ostico. 

I combattimenti contro umani e mostri si possono affrontare sia usando un approccio aggressivo, sia furtivo. A differenza di altri giochi di guerra per PC, Metro Exodus indaga sull’umanità, andando oltre il classico scontro buoni contro cattivi presente nella maggior parte degli shooter tattici sul mercato. Se avete un buon PC con una scheda grafica Nvidia RTX potrete godere anche dello spettacolare Ray Tracing per l’illuminazione dinamica. 

Borderlands 3

Terzo episodio della fortunata serie di Gearbox Studios che ha unito le meccaniche degli Action RPG alla Diablo con quelle degli shooter in prima persona, per un mix davvero esplosivo al quale altri titoli come Destiny devono molto. Questo gioco sparatutto continua imperterrito sulla strada intrapresa dai suoi predecessori, con quattro personaggi tra i quali scegliere, ognuno con le sue skill e una marea di armi da trovare nel corso del gioco. 

Il gameplay è stato arricchito da una maggiore mobilità, mantenendo comunque la stessa frenesia e follia. Una follia che ovviamente viene fuori anche dai personaggi comprimari e dalla storia, sempre condita con una sana dose di umorismo. Borderlands 3 si può giocare in cooperativa con gli amici, quindi si può considerare anche un ottimo sparatutto online.

 

Left 4 Dead 2

A breve uscirà sul mercato Back 4 Blood, ma ci sentiamo di consigliare il suo ‘prequel’, ovvero Left 4 Dead 2, in quanto più diretto e meno intricato. Le meccaniche di gioco forse sono un filo datate, ma il titolo rimane comunque uno dei migliori giochi multiplayer PC cooperativi sulla piazza, sia in termini di carisma sia in termini di gameplay. Con la vostra squadra composta da altri tre giocatori, dovrete attraversare degli scenari finemente realizzati, facendovi strada tra orde di zombie famelici e mostri particolari che verranno generati a seconda del comportamento della squadra durante la partita. Giocato con un gruppo di amici Left 4 Dead 2 è una vera chicca, inoltre completare un livello con la massima difficoltà da sempre una grande soddisfazione. 

Far Cry 3

La serie Far Cry di Ubisoft ha avuto alti e bassi, con gli ultimi due titoli non proprio accolti benissimo dalla critica. Il merito di Far Cry però è stato quello di portare i giochi sparatutto in prima persona in un contesto open world, mescolando esplorazione, combattimenti esplosivi e azione furtiva, condendo tutto con storie interessanti e personaggi carismatici (specialmente il cattivo di turno). 

Far Cry 3 è considerato il migliore della serie, sia per quanto riguarda il gameplay sia per la storia fuori dalle righe che indaga sul concetto di ‘pazzia’ e sul come una persona normale possa avvicinarsi alla violenza con un certo ‘gusto’. Il gameplay unisce tutti gli elementi della serie in modo impeccabile, inoltre presenta un sistema di potenziamento delle abilità sapientemente legato alla narrazione che fornisce al giocatore un senso di progressione.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI