Gli 8 migliori controller per PS3 del 2020

Ultimo aggiornamento: 28.09.20

98

 

Controller per PS3 – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Nella scelta di un supporto in più per la console PS3 al primo posto troviamo la scelta del miglior controller per PS3 presente al momento sul mercato. Tra i modelli più venduti troviamo Diswoe Controller bluetooth senza fili che, in tutto e per tutto, richiama il mitico PS Pad, con una connessione wireless che arriva a coprire fino a 10 metri di distanza e una batteria interna ricaricabile e la doppia vibrazione per dare un tocco in più ad ogni partita. Dhaose Controller di gioco per PS3 è senza fili, è dotato di un buon cavo di ricarica e caratterizzato da un design che fa il paio con comodità e massima gestione dell’azione in game.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori controller per PS3 – Classifica 2020

 

 

1. Diswoe Controller bluetooth senza fili di gioco per PS3

 

Il marchio Diswoe ha fatto tesoro della lezione Sony, cercando di emulare al meglio sia esteticamente sia internamente le meccaniche che hanno decretato il successo dei suoi controller. Chi punta a prezzi bassi sarà soddisfatto del risultato, con una copertura che si affida al protocollo Bluetooth ideale a garantire libertà di movimento una volta seduti sul divano di casa. 

Se poi l’autonomia dovesse cominciare a scarseggiare, nessun problema, visto che nella confezione è incluso un cavo di collegamento USB ideale per collegare il tutto alla console senza interrompere la partita. 

Il sixaxis della levetta analogica scorre al meglio lungo tutte le direzioni, con una trasmissione rapida dei controlli e i pulsanti robusti sia nella parte frontale sia per quel che riguarda la parte dorsale del controller. L’oggetto è pratico e comodo da impugnare, con la vibrazione che ricorda in tutto e per tutto la controparte originale di casa Sony. 

 

Pro

Forma: Ergonomia e materiali assicurano una buona durata del controller, robustezza che si confronta anche con i giocatori più energici.

Autonomia: La batteria interna si ricarica in tempi brevi, con una buona autonomia ad accompagnare il giocatore durante tutta la sessione di gioco.

Connessione: il dispositivo viene riconosciuto senza problemi dalla console, con una compatibilità che va anche in direzione Pc oltre che solo alla PS3.

 

Contro

Lunghezza cavo: Il cavetto di collegamento USB con cui mettere in carica il controller e passare alla modalità cablata è troppo corto e risulta così scomodo per i giocatori.

Acquista su Amazon.it (€14,44)

 

 

 

2. Dhaose Controller di gioco per PS3 senza fili

 

Compatibile con la console Sony, il controller di gioco PS3 riprende in tutto e per tutto le caratteristiche del pad Sony, grazie a un sistema di gestione dei comandi che si affida al Bluetooth. 

Il sistema di controllo è molto sensibile ai movimenti del giocatore, con i pulsanti che richiamano con i colori, i mitici simboli che hanno reso famoso il pad Sony nel mondo. Il design ergonomico avvolge la mano del giocatore comodamente, senza affaticare il polso o le dita nel raggiungimento dei tasti dorsali. 

Il cavo di collegamento con cui si unisce il controller alla console è robusto. Il grip restituito all’utente è simile a quello del pad originale, con una buona compatibilità anche per quelli che pensano di utilizzarlo su PC. La console lo riconosce senza difficoltà e gli stick resistono come si deve anche ai giocatori più scalmanati.

 

Pro

Realizzazione: il pad è solido e tutte le parti che lo costituiscono si comportano in maniera soddisfacente, dalle levette analogiche passando poi per i pulsanti e i tasti dorsali.

Segnale: La modalità Bluetooth non delude, con il pad che può essere posizionato anche a una certa distanza rispetto lo schermo e i movimenti che vengono seguiti senza problemi o imput lag.

Convenienza: Rispetto al classico controller Sony si opta per una proposta più in linea con chi ama risparmiare qualcosa, portandosi a casa un degno sostituto del pad originale.

 

Contro

Ergonomia: Si lamenta nella parte posteriore l’assenza di una forma più comoda così da accogliere le dita delle mani in modo più consono e adatto a un pad con cui si gioca a lungo.

Acquista su Amazon.it (€13,99)

 

 

 

3. CForward PS3 Controller PS3 wireless

 

Altra proposta per un controller PS3, nella doppia modalità wireless e cablata. La forma riprende in tutto e per tutto la linea tipica del pad Sony, con le levette analogiche responsive e robuste e un set di quattro pulsanti che richiamano in parte i simboli classici di un controller PS3 originale.

All’interno sono poi inseriti anche i due motorini deputati alla vibrazione di gioco.Gli stick analogici si muovono a 360 gradi, senza punti morti e con una precisione che stupisce una volta entrati in partita. 

La croce direzionale conferma le buone impressioni e in comparazione con altri modelli la struttura del controller risulta leggera e al tempo stesso solida e robusta. Il design opaco non risponde solo a un’esigenza estetica ma si configura anche come una scelta pensata per migliorare il grip e la tenuta del pad in gioco.

 

Pro

Linea: La forma del controller migliora la presa e la sensazione di solidità del supporto, con il tutto ben al suo posto anche durante sessioni intense di gioco.

Collegamento: Per chi ama giocare senza l’impiccio dei cavi, la modalità wireless si dimostra eccellente per risolvere la questione, con in più un cavo di collegamento nel caso in cui la batteria si scarichi.

Funzioni: Tra le diverse feature, il controller mantiene anche la vibrazione e tutta l’impostazione dei tasti e dei pulsanti, frontali e dorsali simile con il pad Sony originale.

 

Contro

Sensibilità: A detta di alcuni utenti la sensibilità dell’oggetto non è tra le migliori, specie per quel che riguarda le levette analogiche.

Acquista su Amazon.it (€14,99)

 

 

 

4. Yamei Controller wireless dualshock

 

Tra i nostri consigli d’acquisto inseriamo anche il modello Yamei. Ci ha colpito per la cura e l’attenzione ai dettagli, così come la resa dei potenti motorini interni legati alla vibrazione di gioco. Tecnologia wireless al servizio dell’utente e un cavo di collegamento con cui far fronte in poco tempo allo scaricamento della batteria interna. 

Nella parte frontale troviamo i due stick analogici con un movimento che copre 360 gradi così da avere precisione e non perdere mai un colpo durante la partita. I pulsanti azione poi richiamano anche a livello cromatico la controparte originale Sony, mentre un indicatore a quattro numeri sottolinea la tenuta e la potenza del segnale. 

Di buona fattura anche la croce direzionale e i tasti Start e Select. La tecnologia Bluetooth funziona a dovere, mantenendo una qualità della connessione stabile durante tutta la partita e adatta a chi ama fare a meno di cavi e fili quando sta giocando sul divano.

 

Pro

Feeling: La sensazione trasmessa in game conserva il mood e l’atmosfera tipiche di un controller PS3, con tutti i tasti al posto giusto e una vibrazione che restituisce il  brivido in certi momenti specifici.

Connessione: La tecnologia wireless presente svolge al meglio il suo dovere, così da poter giocare anche a distanza sfruttando il collegamento senza fili.

Movimento: Le due levette analogiche presenti sul controller si muovono agilmente e senza difficoltà, con in più le vicine frecce direzionali comode da premere e dall’ottima risposta.

 

Contro

Materiali: Per quel che riguarda il feeling una volta impugnato, si è visto che il pad trasmette una sensazione leggermente plasticosa, come se il materiale non fosse poi così resistente.

Acquista su Amazon.it (€25,9)

 

 

 

5. CSL – 2 Gamepads Wireless per Playstation 3

 

Il marchio CSL propone in questo caso una coppia di controller per PS3 dalla linea accattivante e tra le offerte più interessanti dal punto di vista del rapporto tra spesa e risultati. Sfruttano entrambi il protocollo Bluetooth, così da avere un collegamento senza fili pratico e affidabile. 

Nella confezione trovano posto anche due chiavette USB, collegabili alle due entrate della console così da mettersi in comunicazione con il pad ed entrare subito nel vivo dell’azione. La forma ergonomica si sposa con la compattezza delle linee e diventa un elemento in più da considerare in quanto a comodità. 

Il pad restituisce un feeling piacevole tra le mani, con un rivestimento morbido e adatto a tutte le tipologie di gioco. I quattro pulsanti d’azione mostrano dei numeri al posto dei classici simboli della console, così come il tasto centrale Home e quelli Start e Select. Il marchio infatti ha voluto per una linea più squadrata per quel che riguarda queste componenti.

 

Pro

Convenienza: Avere a un costo competitivo due pad per giocare, ha fatto gola a tanti giocatori, attratti così dall’offerta CSL.

Design: Ognuno dei due pad è robusto e rivestito in gomma morbida, così da restituire una sensazione di piacevolezza una volta impugnato.

Autonomia: Una volta passati alla modalità wireless il giocatore è in grado di giocare anche a distanza, così da beneficiare al meglio della comodità offerta dal controller.

 

Contro

Tenuta segnale: La connessione Bluetooth non sempre si mantiene costante per tutta la durata della sessione di gioco, costringendo così i giocatori a spiacevoli interruzioni.

Acquista su Amazon.it (€39,85)

 

 

 

6. Speedlink TORID Gamepad Wireless 

 

Forte di un’eccellente qualità costruttiva, il modello Torid di Speedlink dimostra sin dagli inizi una tenuta e uno stile che non passa inosservato. Già a partire dal colore nero opaco e dalla rifinitura di colore rosso si nota il buon lavoro fatto dal produttore per realizzare un controller dotati senza dubbio di personalità. 

Attenzione che si vede anche per la disposizione non in linea degli stick analogici. I lati gommati aiuta a mantenere una presa sicura, mentre gli effetti di vibrazione sono amplificati al punto di sentire molto bene la trasmissione delle vibrazioni lungo tutto il corpo del controller. 

Il ricevitore USB nano si collega al Pc o alla console e l’autonomia della batteria garantisce fino a 10 ore di copertura prima di passare alla modalità cablata. Tra i prodotti venduti on line, questo riesce a superare di una buona misura gli altri, grazie a un marchio che investe in materiali e risposta precisa del pad.

 

Pro

Affidabilità: Il brand è riuscito a realizzare un prodotto comodo da impugnare e divertente sul fronte dei controlli e della qualità del gioco.

Stick: Le levette analogiche trovano un posizionamento strategico, con una diagonale che consente di leggere bene i movimenti e la precisione dell’azione.

Grip: Grazie alle bande laterali, il pad si impugna che è un piacere, non lasciando scivolare le mani o perdendo aderenza in fase di gioco.

 

Contro

Gioco levette: La sensibilità degli stick analogici, nel passaggio da lento a veloce, non procede in modo progressivo, così da avere a volte degli stacchi bruschi e aumenti di velocità repentini.

Acquista su Amazon.it (€29,99)

 

 

 

7. ECHT Power Controller PS3

 

Se vi state chiedendo quale controller PS3 comprare vi consigliamo anche di dare uno sguardo alla proposta ECHT Power. Il marchio ha seguito al meglio le linee dettate da Sony in quanto a stile e caratterizzazione del supporto, con i quattro pulsanti posizionati in maniera perfetta e con i colori a richiamare le note cromatiche del modello originale.

All’interno trovano posto poi anche i supporti per la modalità Rumble, ovvero la vibrazione che si attiva a seconda di certe azioni da gioco a gioco. Levette analogiche super responsive in game, con una mobilità che arriva a 360 gradi e che si sposa anche con una struttura del pad morbida e stabile al momento di impugnare il controller.

La connessione Bluetooth copre una distanza massima di 10 metri, così che si possa sfruttare il divano o qualsiasi altra postazione senza che il segnale si perda.

 

Pro

Materiali: La robustezza del controller si riconosce già nel momento in cui lo si impugna. Materiali ben progettati e pensati per farvi compagnia a lungo nel tempo.

Connettività: Il sistema di collegamento Bluetooth funziona alla perfezione, senza perdere un colpo nel momento stesso in cui si accende il controller.

Vibrazione: Tutto ciò che era presente sul pad Sony si ritrova anche nella controparte ECHT Power, dalla vibrazione alla precisione degli assi che gestiscono gli stick analogici.

 

Contro

Lunghezza cavo: Il cavo con cui collegare il controller alla console, nel momento in cui si vuole provare a giocare con il pad e il filo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Trust GXT 540 Gamepad Cablato per PC e PS3 

 

Con i suoi tre metri di cavo, il marchio Trust tenta l’assalto ai controller cablati, con un supporto ampio e robusto e un pad con pulsanti e grilletti che risentono della pressione esercitata. 

Il rivestimento in gomma nella parte a diretto contatto con le dita delle mani evita spostamenti inaspettati e rafforza il grip dell’oggetto in modo che l’uso del pad risulti intuitivo e alla portata di tutti. In totale si hanno ben 13 pulsanti, tra tasti e grilletti.

Un segnale luminoso indica nella parte inferiore del supporto il numero del controller su schermo, con al centro il tasto home per tornare nel menù principale.

X-input e direct input lo rendono compatibile anche con i titoli più vecchi, così da poter controllare il vostro avatar digitale senza perdere di vista precisione e intrattenimento.

Un buon equilibrio anche dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo, con una spesa equilibrata se si guarda ai risultati.

 

Pro

Collegamento: Con tre metri di cavo, il controller consente di giocare senza difficoltà anche a distanza, supportati da un collegamento stabile e ampio.

Versatilità: Volendo si può utilizzare il pad anche su Pc, con il dispositivo che viene immediatamente individuato dal computer così da poter entrare nel vivo del gioco.

Convenienza: Il prodotto Trust è una soluzione perfetta per chi non ha problemi a gestire e giocare con un controller cablato, il tutto poi con una spesa non eccessiva.

 

Contro

Compatibilità: Il mancato riconoscimento del controller da parte delle console di ultima generazione ha fatto storcere il naso a chi sperava di utilizzarlo anche su queste piattaforme.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon controller per PS3

 

La scelta di un joypad aggiuntivo per PS3 può portare con sé alcuni dubbi e perplessità.

Di seguito alcuni spunti che possono migliorare la consapevolezza sugli strumenti ideali necessari per acquistare uno tra i migliori controller per PS3 del 2020

Importanza dei materiali

Al primo posto deve esserci la robustezza del dispositivo, con una forma e un design pensati per resistere al meglio a lunghe sessioni di gioco e ai momenti più intensi dove spesso la pazienza del giocatore è messa a dura prova. Si va così da situazioni in cui è bene verificare la lunghezza e la solidità del cavo di collegamento con la console, oppure controllare che il grip e le tenuta del pad siano tali da non sfuggire improvvisamente dalle mani del giocatore. 

La gomma morbida caratterizza alcuni di questi controller con una lucidatura opaca che riduce al massimo lo scivolamento involontario delle dita. Il design e l’ergonomia giocano poi un ruolo chiave specie nella parte dedicata al posizionamento delle dita. Verificate che il prodotto sia robusto e che il grip si mantenga tale durante tutta la sessione di gioco. 

Le levette analogiche devono avere buon gioco e scorrevolezza, con una versatilità del movimento tale da non compromettere in alcun modo la precisione dei comandi. Discorso simile poi per la croce direzionale e i pulsanti da premere. In alcuni modelli sono stati replicati i colori o parti dei simboli che si trovano sul joypad originale, un aiuto in più per chi cerca una fedeltà quasi completa con il controller PS3.

 

Con o senza filo

La connessione wireless si realizza per lo più sfruttando il protocollo Bluetooth. In questo modo il segnale si mantiene stabile entro una distanza massima di 10 metri, senza calo di prestazione e con una resa affidabile in game. Per fare ciò molti controller si affidano poi a un trasmettitore USB  che si collega alla console, così da venir riconosciuto dalla PS3 senza difficoltà. 

Altri invece passano per il riconoscimento attraverso il tasto centrale Home, studiato ad hoc per collegare e inizializzare il riconoscimento tra la periferica e la console. Assicuratevi poi che il controller abbia anche un cavo con cui collegare il tutto alla presa della console dedicata. Così si può mettere in carica di nuovo il joypad quando la batteria scarseggia e continuare a giocare senza timore di interruzioni. 

La lunghezza in questo senso è fondamentale per mantenere al massimo la comodità di poter star seduti sul divano e proseguire serenamente la giocata anche con il controller collegato alla console.

 

Funzioni e personalizzazione

Un elemento che non può mancare a un nuovo controller è la presenza della vibrazione, come il pad originale Sony. La funzionalità rumble deve essere inclusa nel pad, così da restituire una marcia in più a ogni esperienza di gioco. 

In alcuni è possibile anche personalizzare le impostazioni e il setting dei tasti di gioco, mentre altri modelli uniscono anche funzioni come la modalità turbo che velocizza certe azioni o il numero dei colpi esplosi in partita. 

Verificate poi che anche gli stessi tasti dorsali siano collocati come si deve, con le levette analogiche che in alcuni modelli possono essere modificate con una base superiore morbida in gomma così da migliorare l’aderenza delle dita.

Qualità e convenienza

Il consiglio è di guardare a un prodotto affidabile e costruito con cura. Alcuni modelli più economici rispondono poi meglio alle necessità di chi, già avendo il controller originale, punta a una versione meno onerosa ma ugualmente affidabile per una partita in doppio. Qui entra in gioco anche molto il gusto dell’utente. 

Esistono per fortuna ottime alternative, così da risparmiare qualcosa e portarsi a casa un oggetto che mantiene quanto promesso. Per chi invece preferisce spendere qualcosa di più e portarsi a casa un controller solido, compatibile anche con Pc e magari anche altre console, il discorso è lo stesso. La differenziazione del mercato aiuta a scegliere secondo bisogni e necessità particolari, consapevoli di aver puntato sul giusto oggetto.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come collegare il controller PS3 al PC?

Per collegare il controller PS3 si possono sfruttare o la pennetta USB per quei joypad che prevedono il collegamento wireless oppure, per i modelli cablati, passare per un semplice collegamento del cavo nella presa libera presente sul computer. 

A tal proposito è bene far presente che non tutti i controller pensati per essere utilizzati con la console di Sony sono compatibili con i PC, per cui è opportuno verificare quali sistemi operativi sono supportati e sono necessari o possibili eventuali aggiornamenti del driver tramite computer.

 

Come giocare al PC con un controller PS3?

La forma e la tipologia dei controller sono cambiate nel tempo, avvicinandosi sempre più alla controparte console. Per queste ragioni vi consigliamo di verificare che il pad sia compatibile con il computer. A quel punto è sufficiente collegare con un cavo USB o tramite il bluetooth. Da qui si può poi far partire il gioco e verificare se il controller è stato riconosciuto dal PC, anche se prima dovreste sentire il classico suono di Windows quando viene collegato un nuovo dispositivo al computer.

 

Come configurare il controller PS3 su PC?

Una volta collegato il controller ed essersi assicurati che il computer lo abbia riconosciuto, possiamo a questo punto passare alla configurazione. A questo punto le cose si fanno più semplici, visto che una volta arrivati alla schermata iniziale del titolo a cui state giocando sarà sufficiente entrare nel menù delle opzioni e da qui selezionare la voce “Controlli” per impostare dove possibile i tasti e cambiare anche l’assegnazione delle azioni da compiere premendo un pulsante piuttosto che un altro.

 

Dove comprare un controller PS3?

Se vi state chiedendo come scegliere un buon controller PS3, il mercato on line e i negozi specializzati in videogiochi o informatica sono tra i luoghi ideali. On line si trovano spesso sconti che possono attirare che è in cerca di occasioni, mentre recarsi fisicamente in un negozio permette di toccare con mano e soprattutto informarsi come si deve circa la tipologia del joypad più adatto alle vostre necessità.

 

 

 

Come utilizzare al meglio un controller PS3

 

Una volta capito dove acquistare un buon controller e confrontati i pareri di chi l’ha provato è arrivato il momento di mettersi all’opera. Di seguito alcuni consigli su come gestire e regolarsi al meglio.

Verificate autonomia

In molti preferiscono i controller senza fili, così da potersi muovere liberamente, senza cavi o altro che interferiscano durante la partita. A tal proposito è bene considerare l’autonomia e la durata massima della batteria interna. Un controllo e una verifica sul manuale di istruzioni possono risolvere in poco tempo ogni dubbio. In alternativa assicuratevi di avere sempre a portata di mano il cavo per la ricarica.

 

Prendete delle pause

Quando si gioca il rischi di lasciarsi trascinare dalla passione videoludica è sempre dietro l’angolo. Per questo motivo il nostro suggerimento è di tenere sempre d’occhio l’orologio o impostare una sveglia. Importante è svagarsi ma ancora più importante non trasformare un passatempo in qualcosa di compulsivo ed esagerato. 

Se mettere la sveglia vi sembra eccessivo, ricordatevi almeno, ogni ora di gioco, di prendervi qualche minuto di pausa, riposando la vista, allontanando gli occhi dal monitor, così da ridurre l’affaticamento visivo. 

 

Alternate i controller

Per familiarizzare al meglio con tutto ciò che riguarda controller e sensazioni in game vi suggeriamo di cambiare spesso tra il pad originale e quello di terze parti. Come certe macchine, alcuni pad necessitano di un po’ di rodaggio prima di entrare in sintonia con il giocatore. Chiunque abbia un po’ di dimestichezza con i videogame sa quanto sia importante il feeling con il joypad e, dunque, è bene cercare di crearlo tramite l’utilizzo frequente del nuovo modello.  

Controllate la distanza

Nei modelli wireless è bene prendere con le dovute attenzioni le informazioni riportate sulla confezione circa la distanza massima che si può avere tra voi e la console. Di solito non dovrebbero esserci particolari complicazioni ma se avete la fortuna di avere una stanza bella grande, un televisore grosso il doppio e un divano dall’altra parte dell’ambiente potrebbe tornarvi utile.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments