Gli 8 migliori giochi di sport del 2021

Ultimo aggiornamento: 22.09.21

 

Giochi di sport – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

I giochi di sport sono uno dei generi più prolifici nel mondo del gaming, basti pensare a Tennis for Two, uno dei primi videogiochi mai creati (parliamo del 1958). I videogame ne hanno fatta di strada dai tubi catodici fino alle TV 4K, al punto che sul mercato si trovano titoli sportivi dal comparto tecnico davvero impressionante. Se siete indecisi su quale gioco di sport comprare, allora siete arrivati sulla pagina giusta. Qui troverete le nostre opinioni sui migliori titoli del genere, oltre a una dettagliata guida all’acquisto. Tra i giochi di sport spiccano Fifa 22 Standard Plus, l’ultima incarnazione della fortunata e longeva serie calcistica di EA Sports. In alternativa, per un po’ di scanzonato divertimento in famiglia o con gli amici, potete puntare su Giochi di Olimpici di Tokyo 2020 – Il Videogioco Ufficiale. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori giochi di sport – Classifica 2021

 

Qui di seguito troverete le nostre opinioni sui migliori giochi di sport del 2021 che vi potranno aiutare a scegliere quello giusto per voi. Buona lettura! 

 

1. Fifa 22 Standard Plus 

 

Il titolo del miglior gioco di sport in ambito calcistico viene conteso da anni da due serie: Fifa e Pro Evolution Soccer (che recentemente ha cambiato nome in E-football). Fifa 22 prova a fare un passo in più, puntando come sempre sul comparto grafico e delle animazioni, potenziandole con l’innovativo sistema HyperMotion Technology che migliora ulteriormente il movimento dei giocatori e della palla. 

Questa nuova caratteristica va a perfezionare il gameplay del titolo rendendolo ancora più dinamico. EA ci ha abituati molto bene con un comparto tecnico davvero spettacolare, sia per quanto riguarda la grafica, sia per il sonoro. In questo Fifa vedremo ulteriori miglioramenti, così come nuove modalità di gioco e più di 700 squadre tra le quali scegliere, con le relative competizioni. Non manca la possibilità di disputare incontri online contro altri giocatori e di costruire la propria squadra con Fifa Ultimate Team. 

 

Pro

HyperMotion Technology: Questo nuovo sistema di animazioni dei giocatori e della palla rendono il gioco davvero spettacolare da vedere. 

Modalità: Offre tantissime modalità di gioco nuove, oltre a quelle che hanno fatto la fortuna della serie come Ultimate Team e il multiplayer. 

Squadre: Mette a disposizione ben 700 squadre diverse tra le quali scegliere, oltre a tantissime competizioni da affrontare da soli o in compagnia di amici. 

 

Contro

Difesa: Resta da vedere se le nuove modifiche apportate alle animazioni permetteranno un approccio più tattico alle partite che nella serie Fifa sono sempre state incentrate sull’attacco e la spettacolarità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Giochi Olimpici di Tokyo 2020 – Il Videogioco Ufficiale

 

I giochi di sport dedicati alle olimpiadi non hanno mai avuto particolare fortuna, in quanto molte discipline non si traducono bene nel formato videogame. Per questo Giochi Olimpici di Tokyo 2020 ha provato una strada più ‘arcade’, sacrificando forse troppo il realismo e la ‘serietà’ in favore di un design scanzonato. Il risultato è un party-game da giocare con amici o parenti per divertirsi, basta non avere troppe pretese. 

La possibilità di creare personaggi bizzarri e animazioni da cartone animato strapperanno sicuramente una risata. Nonostante non si possa proprio considerare un gioco di sport, questo titolo va comunque premiato per le varie discipline che presentano controlli e gameplay diversi, in grado comunque di stimolare l’interesse. L’approccio poco serio non fa certo rivivere le emozioni di queste splendide Olimpiadi appena terminate, ma può comunque intrattenere e piacere anche ai giocatori più piccoli. 

 

Pro

Discipline: Tantissimi sport da provare, ognuno con le sue particolarità e controlli da imparare per poter primeggiare. 

Design: Il comparto grafico e sonoro si rivela divertente e ideale anche per i gamer più piccoli. 

Creazione personaggio: Potrete realizzare il vostro avatar, trovando le soluzioni più bizzarre e divertenti per spiccare tra gli altri concorrenti. 

Costo: Rispetto ad altri titoli sportivi, Giochi Olimpici di Tokyo 2020 viene venduto a prezzi bassi. 

 

Contro

Simulazione: Dimenticate qualsiasi volontà di voler rendere omaggio allo spirito olimpionico e all’aspetto simulativo delle varie discipline.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. NBA 2k21

 

La serie cestistica di 2k Sports ha visto un lento declino nel corso degli anni, dovuto principalmente al sistema di microtransazioni che spesso obbliga i giocatori a mettere mano al portafoglio per acquistare Virtual Currency da usare per potenziare la propria squadra o il proprio personaggio. Nba 2k21 continua a spingere su questa dannosa filosofia, proponendo sempre un gioco dal comparto tecnico e dal realismo spettacolari, senza però rinunciare al continuo profitto che può ricavare dalle Virtual Currency, senza la quale progredire è difficilissimo. 

Se siete appassionati del basket, NBA 2k21 è l’unico gioco di sport moderno disponibile al momento (la serie NBA Live è ferma da un paio d’anni). Nonostante i vari problemi, resta un gioco molto divertente specialmente da giocare con gli amici, nonché uno dei più venduti, forse proprio perché non ci sono alternative valide… 

 

Pro

Spettacolare: Il comparto tecnico di NBA 2k21 è di altissimo livello, specialmente per quanto riguarda il dettaglio dei giocatori e le animazioni. 

Modalità di gioco: Avrete davvero l’imbarazzo della scelta tra le varie modalità di gioco e le opzioni disponibili. 

Prezzo: Più economico rispetto ad altri titoli sportivi per PS4, quindi ideale se volete provarlo e risparmiare. 

Gameplay: Potrete avere il controllo totale sui movimenti dei giocatori, sui tiri e sugli schemi da usare in partita. 

 

Contro

Microtransazioni: Il sistema ‘pay to win’ affligge anche questo titolo della serie. Se non ci fosse, NBA 2k21 sarebbe uno dei giochi di sport più belli tra quelli venduti online. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Electronic Arts Sports UFC 3 

 

Negli ultimi anni le arti marziali miste (MMA) hanno spodestato la boxe dal suo trono di sport di combattimento più seguito. Questa disciplina ha quindi ricevuto attenzione anche dal mondo dei videogame, specialmente di EA Sports. Addio quindi ai titoli della serie Fight Night dedicati al pugilato e benvenuti UFC (Ultimate Fighting Championship). 

Questa nuova versione del gioco presenta un sistema di combattimento più dettagliato, specialmente per quanto riguarda le tecniche di striking e il bilanciamento di attacco e difesa. La stessa cura non è stata applicata per il grappling che risulta confusionario e spesso porta a non riuscire a difendersi correttamente dai tentativi di sottomissione degli avversari. 

Ottima la modalità Carriera che si divide tra i combattimenti, gli allenamenti e la scelta delle tecniche da imparare frequentando diverse palestre. Fanno un po’ storcere il naso le varie Loot Box, acquistabili con la valuta di gioco o con quella reale, limitate però alla modalità Ultimate Team. 

 

Pro

Striking: Il rinnovato sistema di combattimento rende i colpi realistici, con un impatto soddisfacente, inoltre consente di adottare strategie difensive convincenti. 

Combattenti: Potrete selezionare tantissimi atlete ed atlete della promozione UFC, ognuno con le sue caratteristiche e abilità diverse. 

Carriera: La modalità carriera si rivela avvincente, grazie alla possibilità di scegliere tra varie palestre dove specializzarsi nelle varie discipline di combattimento. 

Grafica: Spettacolare come sempre, specialmente nei movimenti e nei modelli dei vari combattenti.

 

Contro

Loot Box: Presenti solo nella modalità Ultimate Team, sono un neo evidente di questo gioco che EA avrebbe potuto evitare. 

Grappling: Il sistema di prese e sottomissioni non è stato curato come quello dei colpi, risultando confuso e poco divertente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Efootball Pes 2021 – Season Update

 

Da grande software house ideatrice di giochi che hanno fatto la storia, Konami sembra essersi dimenticata delle proprie origini, tranne che per la serie Pro Evolution Soccer, arrivata al ventesimo capitolo con il nuovo nome: E-Football. In realtà non si tratta di un ‘nuovo gioco’, quanto più di un aggiornamento di PES 2020, fatto per lasciare agli sviluppatori il tempo di preparare il passaggio della serie per la nuova generazione di console nel 2022. 

Il gameplay resta fedele alla serie: pura simulazione con un ottimo bilanciamento tra attacco e difesa, così come per la gestione degli spazi in campo. Il comparto tecnico un po’ datato non è paragonabile a quello del diretto concorrente Fifa, ma fa comunque il suo lavoro. 

Mancano anche le licenze delle varie competizioni e di alcune squadre che Konami si è vista soffiare da EA Sports. La Master League resta sempre molto divertente e permette di creare una squadra di campioni portandola alla vittoria del campionato. 

 

Pro

Gameplay: Se amate il calcio e cercate un’esperienza di gioco completa, allora E-football è il titolo che fa per voi, grazie al suo ottimi bilanciamento tra i vari giocatori in attacco e difesa. 

Master League: L’immortale modalità che vi consente di creare una squadra da zero, rendendola sempre più forte grazie all’acquisto di nuovi giocatori. 

Prezzo: Trattandosi di un aggiornamento di PES 2020, il prezzo di questo titolo risulta molto più basso rispetto ad altri. 

 

Contro

Comparto tecnico: E-Football deve fare ancora molta strada per poter tenere testa alla competizione, almeno per quanto riguarda grafica e sonoro. 

Licenze: Come accade da un po’ di anni a questa parte, PES e Konami si vedono soffiare le licenze per squadre e competizioni da parte di EA Sports.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Spike Volleyball 

 

La pallavolo non è mai stata trattata troppo bene nel mondo dei videogame, salvo rare eccezioni come Power Spikes e il recente Volleyball Unbound, dedicato al Beach Volley. Se siete degli appassionati della disciplina, ma non sapete quale gioco di sport comprare, allora potete puntare su Spike Volleyball, disponibile su Xbox One e PS4. 

Togliamo subito ogni dubbio, a livello tecnico il gioco è indietro di anni, con animazioni e grafica datate che possono inficiare il coinvolgimento. A tirare su questo lato ci pensa il sonoro, davvero convincente e ben realizzato. Dal lato del gameplay Spike Volleyball riesce a simulare gli schemi, i passaggi e le varie sfaccettature di un match, sebbene il sistema di controllo non sia proprio intuitivo. Buona la scelta delle squadre: ben 50 team nazionali maschili e femminili con i quali sarà possibile partecipare alle competizioni e disputare partite amichevoli contro la CPU o amici. 

 

Pro

Simulazione: L’unico gioco moderno dedicato alla pallavolo dove è possibile creare schemi offensivi e difensivi. 

Squadre: Ben 50 squadre nazionali maschili e femminili tra le quali scegliere, oltre a diverse modalità da provare. 

Costo: Il prezzo di vendita è molto conveniente, quindi un buon acquisto se amate la pallavolo e volete provare questo gioco.

 

Contro

Grafica: Spike Volleyball non regge il confronto con i titoli moderni, presentando animazioni decisamente datate sulle quali forse si poteva fare qualcosina di più. 

Controlli: Il gameplay del titolo non è tra i più intuitivi e all’inizio può risultare un filo frustrante. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Tour De France 

 

Realizzare un gioco dedicato al ciclismo non è certo un’impresa facile, ma Tour De France ha tutte le carte in regola per risultare appassionante, specialmente per gli amanti di questa disciplina. I vari tracciati presentano un buon livello di dettaglio che aumenterà il coinvolgimento, specialmente durante i passaggi nei centri abitati. 

Il gameplay simulato vi porterà a fare molta attenzione all’energia del vostro ciclista, considerando strategicamente quando è il momento di provare il sorpasso o quando di stare nel gruppo con gli altri. Sarà anche possibile dare comandi ai membri della squadra, in modo da poter considerare varie opzioni strategiche. Ottima la presenza di tutte le squadre con atleti e divise ufficiali, una vera chicca se seguite il ciclismo. 

Il lato negativo del gioco? Le animazioni dei ciclisti e la fisica sono a dir poco legnose e possono risultare poco piacevoli da vedere. Se non sapete dove acquistare questo gioco nuovo, cliccate pure sul link qui di seguito che vi porterà alla pagina del negozio online.

 

Pro

Gameplay: Tour De France riesce a simulare egregiamente questo sport, portando i giocatori a dover gestire l’energia del proprio ciclista durante tutta la gara.

Presentazione: Le piste ambientate tra i paesaggi e le città francesi sono tutte ben dettagliate. 

Licenze: Sono presenti tutte le squadre e i ciclisti che hanno partecipato all’ultima edizione del Tour De France.

 

Contro

Animazioni: La fisica del gioco lascia un po’ a desiderare, così come i movimenti dei ciclisti che sembrano dei manichini. 

Limitato: Se non siete appassionati di ciclismo, non sarà questo il gioco a farvi nascere l’amore per questa disciplina, in quanto offre davvero poco in termini di modalità di gioco.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020

 

Il gioco dedicato alle Olimpiadi di Tokyo esclusivo per Nintendo Switch che vede protagonisti i due personaggi più famosi della storia del gaming. Il baffuto idraulico e il porcospino blu vengono affiancati da personaggi appartenenti alle loro rispettive serie, per un cast colorato e simpatico con il quale affrontare diverse discipline olimpiche, il tutto con un gameplay arcade semplice e immediato. 

Questo party game si rivela molto divertente, specialmente se giocato in compagnia di amici o parenti. Le varie discipline presentano un gameplay diverso che sebbene non abbia nulla a che vedere con l’ambito simulativo dello sport, riesce comunque a convincere grazie a un sistema di controllo preciso. 

Il fiore all’occhiello del gioco è la modalità storia, dove Mario e Sonic viaggiano nel tempo per arrivare alle Olimpiadi di Tokyo del 1964. La grafica passa dal moderno 3D al 2D in stile 8 e 16 bit, regalando momenti retrò davvero piacevoli. 

 

Pro

Presentazione: Il colorato cast di personaggi tratti dai videogiochi di Mario e Sonic si unisce ad ambientazioni tra la fantasia e il realismo. 

Divertente: Un party-game davvero divertente dove ogni disciplina ha il suo gameplay specifico da imparare. 

Modalità storia: Un’interessante modalità single player realizzata con una bellissima grafica retrò 8 e 16 bit. 

 

Contro

Longevità: Una volta completata la modalità storia e fatta qualche partita con gli amici o online, questo gioco non ha molto da offrire a livello di contenuti.

Prezzo: Forse costa un po’ troppo per un gioco del genere. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon gioco di sport 

 

Dopo aver letto i nostri pareri ed effettuato una comparazione tra le offerte, potreste avere ancora qualche dubbio su come scegliere un buon gioco di sport. Per questo abbiamo inserito una guida che vi aiuterà a capire quale titolo può fare al caso vostro. 

Giochi di sport, un genere poco ricco

Il genere sportivo nel gaming ha visto un lento ‘declino’ nel corso degli anni: agli albori del gaming infatti i giochi di sport erano tantissimi e prodotti dalle marche più disparate. Con l’evolversi dei videogiochi, i titoli sportivi si sono drasticamente ridotti, un po’ per l’interesse generale dei gamer verso prodotti più innovativi e ambientati in mondi di fantasia, un po’ perché molte software house hanno chiuso i battenti o sono state ‘inglobate’ dai grandi produttori. Molti sport inoltre non sono così conosciuti e di conseguenza nessuno vuole investire somme ingenti nella produzione di titoli dedicati a discipline poco seguite. 

I giochi di sport tripla A ormai sono limitati al calcio con le serie Fifa e Pro Evolution Soccer (conosciuta ora come E-Football), mentre nel basket impera sovrano NBA 2K. Non mancano anche le simulazioni degli altri sport americani a cura di EA Sports, come il baseball, il football americano e l’hockey sul ghiaccio. Per quanto riguarda le altre discipline, le MMA hanno ricevuto diversi titoli sempre da EA, mentre nel pugilato si vedrà un gradito ritorno con il recentemente annunciato titolo ESBC. 

E le altre discipline? Diciamo che come nel mondo reale, anche in quello virtuale queste godono di minore attenzione rispetto ad altre: se siete appassionati di pallavolo, rugby, tennis o ciclismo allora dovrete accontentarvi di giochi sviluppati con budget ridotti e di conseguenza meno avvincenti dal lato tecnico. Dai giochi di sport si escludono solitamente quelli di guida che appartengono ad un’altra categoria.

Fatta questa breve premessa, vediamo quali sono gli aspetti da considerare prima di comprare un gioco di sport. 

 

Presentazione

La grafica e il sonoro nei giochi di sport non ricoprono la stessa importanza come in generi, sebbene alcuni titoli sono davvero stupefacenti. La EA Sports pone grande attenzione su questo punto, sia per gli sport americani sia per la serie legata al calcio. Se siete appassionati e volete un gioco in grado di stupirvi dal lato tecnico, allora la serie FIFA può fare al caso vostro. Ancora più dettagliata è la serie cestistica di 2K Sports, NBA 2K che offre un’esperienza simile alla realtà, con presentazione pre-partita e volti dei giocatori fedeli alla realtà. 

Se per voi nei videogame la grafica è importante, allora sappiate che molti giochi di sport su questo punto sono un filo carenti, quindi vi consigliamo di valutare l’acquisto in base al gameplay piuttosto che al comparto tecnico. 

 

Giocabilità

Veniamo al lato importante dei giochi di sport che si possono dividere tra i giochi ‘simulativi’ e quelli ‘arcade’. I giochi simulativi come ad esempio Pro Evolution Soccer (E-Football), FIFA o NBA 2K provano ad emulare il movimento e i comportamento dei giocatori nei minimi dettagli, oltre a rendere la fisica di gioco quanto più realistica possibile. Questo rende le partite sempre diverse e permette di adottare diverse strategie, proprio come in un vero incontro sportivo. 

Il lato negativo è che questi titoli sono spesso poco immediati nel gameplay e richiedono un po’ di pratica per poter imparare. I giochi di sport ‘arcade’ invece si avvicinano al gameplay ‘vecchia scuola’ dei cabinati da sala giochi, quindi si rivelano decisamente più semplici. I giochi dedicati alle Olimpiadi sono un ottimo esempio e sono ideali per passare delle serate divertenti con la propria famiglia o con gli amici. Il risvolto della medaglia è che i giochi di sport ‘arcade’ sono solitamente poco profondi, quindi dopo qualche partita potrebbero non avere molto da offrire. 

Modalità 

I giochi di sport possono presentare diverse modalità per il gioco singolo e per il multiplayer. Per il single player solitamente troviamo la Carriera, dove è possibile creare un proprio atleta e affrontare un percorso in una squadra, cercando di dare il meglio per vincere titoli e medaglie. 

Allo stesso modo è possibile divertirsi scegliendo una squadra e partecipare a diverse competizioni, oppure semplicemente fare delle partite veloci contro la CPU. Le serie più famose consentono di costruire una squadra con un sistema di mercato, acquistando o scambiando giocatori per diventare sempre più forti. Sul versante multiplayer invece si potranno affrontare partite casuali o classificate a seconda del gioco, magari usando la propria squadra personale o il giocatore creato per la carriera. 

 

 

 

Come diventare bravi a un gioco di sport

 

I giochi di sport moderni possono risultare un filo complessi, specialmente quelli più simulati. Prima di tutto vi consigliamo di fare pratica con i controlli di gioco (se giocate su PC procuratevi assolutamente un gamepad), magari sfruttando la modalità allenamento per poter apprendere i comandi base. Una volta imparati potete fare una partita amichevole contro la CPU a livello principiante per poi alzarlo dopo diverse partite vinte senza problemi. 

Nei giochi sportivi simulati è molto importante anche gestire la squadra, specialmente se cominciate coppe o tornei. Alcuni titoli permettono di far gestire il tutto dalla CPU, così dovrete affrontare solo le partite senza preoccuparvi del lato ‘tattico’. Il tutto dipende da che tipo di esperienza cercate e da quanto conoscete lo sport. 

Come giocare online ai giochi di sport

Per disputare partite online ai giochi di sport dovete disporre di una connessione internet veloce alla quale collegare la vostra console o il PC. Non tutti i titoli sportivi dispongono di funzione multiplayer, quindi se amate giocare online vi consigliamo di controllare prima le specifiche. 

Se il gioco dispone di modalità multigiocatore, non dovrete fare altro che selezionarla e scegliere se disputare una partita casuale o una classificata. La differenza è che le partite classificate vi inseriscono in un ranking globale che potrete scalare per affrontare avversari sempre più forti. Se però non siete tipi competitivi e volete solo sfidare avversari umani senza impegno, potete scegliere le partite casuali. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Ci sono giochi di sport alternativi ad alto budget?

Sul mercato ci sono dei giochi di sport programmati da software house indipendenti, ma non riescono ad arrivare al livello dei tripla A. Se amate l’hockey, il football americano o il baseball allora potete puntare sui titoli EA Sports, davvero ben curati e divertenti. Altre discipline come ad esempio il rugby o il tennis nel mondo dei videogiochi hanno ricevuto titoli discreti, per non parlare della pallavolo o delle discipline olimpiche che sono rimaste molto indietro. 

Qual è il gioco di sport migliore dedicato al calcio, FIFA o PES? 

Dipende molto da cosa cercate: FIFA è sicuramente il più spettacolare dei due in termini di comparto tecnico. EA Sports negli anni ha investito molto nel creare giochi di calcio improntati sull’attacco e sulle azioni da highlight, magari tralasciando la parte ‘tattica’ della difesa e del centrocampo. Pro Evolution Soccer si rivela molto meno immediato e si presenta con grafica e sonoro datati, ma se cercate la simulazione allora si rivelerà più adatto. 

 

Ci sono altri giochi di basket moderni oltre alla serie NBA 2K?

Al momento no, NBA 2K è l’unica simulazione di basket disponibile sul mercato. Ci sono giochi ‘arcade’ programmati da sviluppatori indipendenti, così come una marea di titoli rilasciati in passato disponibili sulle vecchie console. La serie NBA Live di EA Sports non è sul mercato da un paio di anni: le edizioni del 2018 e del 2019 si sono rivelate due flop, cosa che portato la software house a fermare temporaneamente la produzione. 

 

Dove comprare i giochi di sport? 

Potete acquistare i giochi di sport in un negozio di videogame, inoltre potrete trovarli anche in uno store di elettronica che abbia una sezione dedicata al gaming. In alternativa potete comprare i giochi di sport online, approfittando di diverse offerte convenienti e magari trovando titoli difficili da reperire nei negozi. Un altro modo molto comodo è acquistare i titoli in versione digitale, tramite gli appositi store delle console e le piattaforme per PC come Steam. 

 

Cosa sono le microtransazioni?

Le microtransazioni sono un sistema di acquisti ‘in game’ che consentono ai giocatori di acquistare una valuta virtuale per poter potenziare la propria squadra o ottenere diversi vantaggi. Questo sistema è molto presente nei giochi di sport ed recentemente è stato ampiamente criticato dalla stampa e dal pubblico, in quanto ritenuto poco corretto nei confronti dei gamer. Vi consigliamo quindi di valutare l’acquisto di un gioco di sport anche in base alla presenza di microtransazioni: in alcuni titoli queste sono poco invadenti e spesso limitate ad una singola modalità, mentre in altri sono eccessive e possono inficiare l’esperienza di gioco. 

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI