I 5 migliori Giochi horror del 2020

Ultimo aggiornamento: 28.09.20

27

 

Giochi horror – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Tra le varie tipologie di gioco che il mercato propone per le varie console, portatili e non, e per i PC, riscuotono molto successo quelli che sono definiti horror, ovvero dove mostri, zombie, fantasmi e altre creature poco raccomandabili la fanno da padrone. Molte software house hanno a listino diversi titoli, che spaziano in ambientazioni reali, a quelle fantastiche per passare a quelle cosiddette miste, ovvero magari citta reali, ma riproposte nel futuro, che nella maggior parte dei casi non è particolarmente roseo. Quando si pensa a un gioco horror, non si può non menzionare la saga Resident Evil, ora giunta alla settima edizione con l’episodio Resident Evil VII: Biohazard, che vogliamo proporre nella versione VR, ovvero che si può giocare anche con il supporto di visori per la realtà virtuale. Sempre per la console di Sony altro titolo disponibile per il visore della realtà virtuale è Until Dawn: Rush of Blood, uno dei più venduti online per la trama ricca di suspense e colpi di scena.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il migliore gioco horror

 

Un gioco horror deve per prima cosa far paura, altrimenti che gioco horror sarebbe? Per fare questo deve disporre di una trama molto coinvolgente e ricca di colpi scena o improvvise apparizioni di mostri e compagnia varia che facciano sussultare dal divano quando si parano davanti alla nostra vista.

I migliori giochi horror sono quelli che sono definiti “in prima persona” ovvero la visuale che si ha quando ci si muove nei vari sotterranei o stanze dal pavimento scricchiolante è la stessa che avrebbe la persona se fosse presente realmente sul luogo dell’azione. Per questo motivo un’apparizione sul lato della scena, improvvisa e inaspettata può far battere il cuore all’impazzata, ma poi è quello che si vuole e ci si aspetta da un titolo horror.

Giochi horror per tutti

I vari titoli catalogati sotto il genere horror sono come detto disponibili per le varie console attualmente sul mercato, ovvero Xbox One, PS4, Nintendo Switch per citare le più recenti, ma senza dimenticare il buon vecchio PC che rimane la scelta dei puristi del videogame per le sue possibilità di interazione con il gioco che le console non possono dare.

Molto in voga nel genere horror sono i titoli pensati per essere utilizzati con i visori VR (Virtual Reality). In pratica indossando questi visori si viene immersi nell’azione a 360° e sembra proprio di essere all’interno del gioco. Non quindi sarà impossibile urlare di paura quando vedremo una mano scheletrita posarsi sulla nostra spalla…

 

Come scegliere un buon gioco horror

Come per gli altri generi, anche un gioco horror non può prescindere da una trama che coinvolga il giocatore e che sia, in questo caso, ancora più ricca di colpi di scena. Una buona dosa di sangue e membra sparse qua e là non deve mancare, come non possono essere assenti zombi e mostri vari che saranno poi i nemici da sconfiggere per rivedere la luce del sole quando si sceglie un titolo che rientri nella categoria “escape”.

Le ambientazioni dei giochi horror, chiaramente, sono abbastanza buie e spesso ricche di luci al neon che si spengono e accendono a intermittenza o striminzite candele che consentono di vedere (poco) quello che ci sta intorno.  

Audio da paura

Molto importante in un gioco horror sono anche la musica e gli effetti audio. Infatti il sottofondo musicale o i vari rumori che si possono udire durante l’azione, più che in altre tipologie di gioco, sono importanti per creare quell’atmosfera poco sicura che non può mancare in un gioco horror.

Uno scricchiolio improvviso, un urlo di uno zombie che ci vuole fare la festa, sono importanti quanto la grafica del gioco. Insieme, trama, grafica e audio, sono le tre caratteristiche che rendono un gioco horror imperdibile per gli amanti del genere.

 

I 5 migliori Giochi horror – Classifica 2020

 

Questi che seguono sono i migliori giochi horror e i più venduti per le maggiori console e PC, che sono stati valutati positivamente dai giocatori che li reputano titoli che assolutamente devono giocare gli amanti di questo genere. I consigli d’acquisto prevedono i primi due in classifica indicati per essere utilizzati con il visore PlayStation VR, che mai come per i giochi horror è indispensabile per avere quelle scariche di adrenalina che in comparazione difficilmente un gioco “piatto” riprodotto su una TV o un monitor è in grado di offrire.

 

1. Resident Evil VII: Biohazard

 

Una delle saghe horror più famose è sicuramente Resident Evil che ha segnato la storia (ormai ventennale) del genere “survival horror”. Il settimo capitolo chiamato Biohazard si svolge ai tempi nostri nell’America rurale, appena dopo gli eventi sconvolgenti che sono stati descritti nell’episodio VI.

Questo titolo può essere giocato anche con il visore PlayStation VR ed è proprio in questa modalità che si potrà godere al massimo della trama coinvolgente che il team di sviluppo di questo gioco sono riusciti a creare. Nei panni di Ethan Winter, tramite una serie di indizi si arriverà in Louisiana nella fatiscente dimora della famiglia Baker per salvare la moglie Mia che il protagonista credeva morta.

I Baker sono dei pazzi che si divertono ad uccidere e torturare le persone, e che sono in possesso di una forza soprannaturale e di un potere che gli consente di rigenerare i tessuti facendoli così diventare “quasi” immortali. Nel gioco si dovranno esplorare ambienti vari in cerca di indizi ma anche sfoderare una pistola per combattere con i Baker, per poi rimetterla nella fondina ed utilizzare la strategia per proseguire nella missione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Until Dawn: Rush of Blood

 

Questo gioco, dai puristi dei titoli horror, non ha avuto un grande seguito, in quanto sembra un remake, neanche fatto tanto bene di uno dei capostipiti del genere, ovvero House of the Dead.

Le cose cambiano, e di molto, se si ha la fortuna di poter utilizzare il visore PlayStation VR, che imprime quella marcia in più al gioco e che lo rende uno dei best seller da avere assolutamente nella propria collezione. In una casa di una luna park infestato, a bordo di un carretto che corre su binari, bisognerà avanzare scaricando le armi addosso a tutti i mostri, zombie e creature poco raccomandabili che si parano davanti e cercando di evitare ostacoli che si trovano lungo il percorso.

La visuale in prima persona rende questo gioco una continua scarica adrenalinica, come detto però solo utilizzando il visore VR e i relativi PlayStation Move, che consentono una totale libertà di movimento e quindi un’esperienza di gioco molto coinvolgente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. The Evil Within – Xbox 360

 

Il capo sviluppatore della serie Resident Evil, Shinji Mikami, si è messo in proprio, e coadiuvato dal team Tango Gameworks, ha creato un nuovo gioco horror che aspira a diventare uno dei migliori mai prodotti. The Evil Within, qui in versione per console Xbox 360, mette sul piatto tutti quegli ingredienti che sono indispensabili per un gioco horror che si rispetti: azione, storia intricata, creature a dir poco orribili e paura, che sono il mix perfetto che si troverà il giocatore che vorrà provare questo gioco.

Nel gioco si impersona il detective Sebastian Castellanos che insieme ad un collega vengono chiamati per un omicidio. Oltre a un cadavere tremendamente mutilato li attende una forza misteriosa che inizierà ad uno ad uno ad uccidere tutti gli agenti di polizia presenti sulla scena del crimine.

Sopravvissuto alla furia omicida della “presenza” Sebastian dovrà iniziare a combatterla utilizzando le risorse che man mano che si avanza nella storia gli saranno messe a disposizione. Il gioco piace anche perché è abbastanza difficile e per superare un mostro o una trappola bisognerà spremere il cervello più che sparare all’impazzata.  

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Escape Dead Island

 

Non bisogna farsi ingannare dalla rigogliosa vegetazione delle isole dell’arcipelago di Banio, perché l’atollo è completamente infestato da zombie. E sarà Cliff Calo che dovrà affrontarli, inviato nell’arcipelago insieme a due amici per fare un servizio giornalistico e per capire a cosa sia dovuta l’infezione che ha trasformato gli abitanti in “morti viventi”. Il gioco di per sé non è un titolo di quelli memorabili, molto meno coinvolgente del primo Dead Island che ha iniziato la serie e che era piaciuto molto agli amanti del genere.

In Escape Dead Island si fa uso massiccio di armi bianche, ovvero accette, coltelli e motoseghe, che danno vita a gioco orientato molto sul genere splatter, con membra e sangue a litri a farla da padrone.

Il giocatore si dovrà cimentare anche nel risolvere piccoli enigmi, ritenuti molto semplici da chi ha giocato, e dovrà percorrere diversi chilometri nell’entroterra a buon passo prima di raggiungere un nuovo obiettivo. Il titolo non brilla per grafica e audio, e può essere un buon acquisto solo quando ci sono offerte sul prezzo, perché, nonostante tutto, a chi non piace sezionare uno zombie con una motosega?

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Friday the 13th – Playstation 4

 

Questo gioco, che si basa sul famoso film Venerdì 13 di Sean S. Cunningham (che ha anche fatto da supervisore sul gioco) mette in campo un’idea alquanto innovativa per il genere di titoli horror. Innanzitutto Friday the 13th è concepito come un gioco sostanzialmente multiplayer, dove un giocatore impersona Jason Voorhees, il sadico assassino protagonista del film (e del gioco) e altri sette player saranno le vittime che dovranno scappare per non essere uccise o dovranno allearsi per sconfiggere il tremendo omicida.

Il gioco si sviluppa nelle ambientazioni che hanno reso celebre il film e si potrà quindi diventare protagonisti in questo survival horror dove il cattivo può essere l’amico che avete seduto a fianco e un asettico personaggio governato da un software.

Ogni partita ha una durata massima di 20 minuti e lo scopo dei sette giocatori è fuggire dal campeggio o eliminare Jason Voorhees raccogliendo armi che si trovano nei vari capanni. Al tempo stesso chi impersona Jason Voorhees dovrà eliminare gli altri giocatori prima che fuggano dalla sua furia omicida.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments