Le 8 migliori sedie da gaming del 2020

Ultimo aggiornamento: 05.08.20

16

 

Sedie da gaming – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Per i giocatori più esigenti, avere una sedia da gaming comoda e pratica è quasi un obbligo. In tanti poi ne hanno veramente bisogno, specie chi si dedica agli e-sports e trascorre diverso tempo davanti lo schermo. Tra i primi modelli che rientrano nei nostri consigli d’acquisto vogliamo inserire Trust Gxt 705 Ryon Sedia Gaming Ergonomica che si caratterizza per una buona struttura, con due braccioli imbottiti perfetti per chi ha bisogno di un appoggio funzionale per le braccia, con in più un sistema di inclinazione dello schienale e un sollevamento a gas di livello 4 pensato per la massima personalizzazione. Sparco Gaming Stint Sedia da Gaming porta nel mondo dei videogiochi tutta la conoscenza e la preparazione di un brand famoso per le sue sedute sportive e per le supercar personalizzate da appassionati di tuning. Importante il meccanismo antiribaltamento e i braccioli 4D, pensati per trovare la migliore posizione in altezza e inclinazione, con uno schienale imbottito e progettato per ridurre al minimo la sudorazione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori sedie da gaming – Classifica 2020

 

 

Sedia da gaming Trust

 

1. Trust Gxt 705 Ryon Sedia Gaming Ergonomica

 

Per chi apprezza i prezzi bassi e vuole provare una via di mezzo tra i prodotti più blasonati senza però rinunciare alla comodità, può guardare con fiducia alla sedia da gaming Trust.

Si tratta di un modello economico, in comparazione ad altre tipologie presentate da questa casa ma che sa coccolare come si deve il videogiocatore.

Lo schienale imbottito, richiama alla memoria la forma e l’ergonomia di un sedile di un’auto sportiva, con uno spessore adeguato a mantenere al meglio la schiena, con un materiale in finta pelle sintetica. La rotazione copre i 360° così da potersi muovere liberamente nello spazio anche in presenza di schermi multipli o per prendere senza alzarsi qualcosa alle vostre spalle.

Interessante anche il sistema di regolazione a gas di classe 4. Ideale via di mezzo grazie a cui poter personalizzare la seduta in altezza, con due pratici braccioli imbottiti che sostengono le braccia durante il gioco.

 

Pro

Materiali: Lo schienale e il telaio sono realizzati in legno, così da offrire una base di appoggio versatile e robusta il giusto, con in più anche un sistema basculante del sedile che si può fermare secondo necessità.

Comfort: Per il tipo di sedia e la categoria di prezzo, si nota una cura da parte Trust nei diversi elementi pensati per rendere la seduta comoda e piacevole.

Spostamenti: Nella parte inferiore della sedia sono posizionate cinque rotelle, per una scorrevolezza duratura e silenziosa. 

 

Contro

Montaggio: La necessità di far coincidere il fissaggio delle viti con i fori presenti sulla sedia, costringe di fatto gli utenti a chiedere l’aiuto di una seconda persona, limitando così la gestione e l’assemblaggio per chi è solo.

Acquista su Amazon.it (€129)

 

 

 

Sedia da gaming Sparco

 

2. Sparco Gaming Stint Sedia da Gaming

 

Tra le migliori sedie da gaming del 2020, il modello Stint occupa uno dei primi posti in classifica. Stiamo parlando di una sedia che nasce sul modello di una seduta da corsa, nello specifico la Sparco R333 Racing Seat. Il brand Sparco ha infatti una lunga storia alle spalle, in ambito sportivo e per quel che riguarda supporti per supercar, tuning e tutto ciò che concerne la personalizzazione di una macchina.

In questo caso il pensiero vola ai gamer e a chi si trova a trascorrere diverse ore davanti lo schermo di un computer. Lo schienale è stato progettato per scaricare quanto possibile la zona delle spalle, con in più una rinnovata sensazione di avvolgimento e comfort per le braccia e la parte inferiore della schiena. 

Forte del sistema proprietario Airflow, restituisce una comodità senza pari, merito del tessuto traspirante a nido d’ape e di appositi alveoli che contengono il più possibile la sudorazione.

Ottimo il movimento delle rotelle, con in più un sistema di montaggio complessivo di tutte le parti che viene incontro anche a quanti non sono troppo pratici. 

 

Pro

Finiture: A partire dal peso, passando per i componenti e le regolazioni possibili, si evidenzia una cura costruttiva che giustifica anche la spesa complessiva per una sedia del genere.

Comfort: Attraverso una schienale ampio e robusto, con in più anche un sistema di traspirabilità che unisce alveoli e struttura a nido d’ape, la sedia Sparco si adatta a qualsiasi tipo di giocatore e offre una piacevolezza della seduta duratura.

Versatilità: Con i suoi 150° di reclinazione dello schienale e un collaudato sistema antiribaltamento, la sedia Sparco mantiene le sue promesse in quanto a personalizzazione e posizionamento del gamer.

 

Contro

Costo: La qualità come si sa ha il suo costo. Per queste ragioni non tutti si sono detti disposti a investire una cifra del genere su un modello di sedia di fascia medio alta.

Acquista su Amazon.it (€280,5)

 

 

 

Sedia da gaming Diablo

 

3. Diablo X-One Horn Sedia Gaming

 

Con un’altezza regolabile che parte da 129 cm fino ad arrivare a 139 cm, Il modello X-One Horn sembra mettere d’accordo sia quanti puntano all’offerta più economica sia quelli che desiderano una sedia professionale con cui gestire al meglio ogni partita. Grazie ai suoi braccioli regolabili, permette di impostare nel migliore dei modi il posizionamento delle braccia, così da tenere sotto controllo ogni movimento e passaggio in game. 

Molto interessante l’attenzione posta alla zona dello schienale, con un sistema che attutisce e distribuisce nel migliore dei modi il peso del corpo, con in più un comodo cuscino per la testa che aiuta a conservare la postura e scarica le spalle.

Se a questo si va ad aggiungere poi il cuscino lombare, si vede come Diablo guardi alla totalità del quadro, con un sistema di posizionamento dell’utente che lo avvolge e mantiene la schiena ben dritta. Il sistema di montaggio guarda poi alla rapidità, con tutti gli elementi necessari a fissare al meglio ogni parte della sedia.

 

Pro

Impostazione: Si vede da subito il gran lavoro svolto nella zona lombare e nella parte alta della sedia. Ottimo il cuscino nella parte bassa e l’imbottitura di tutta la sedia, solida e duratura.

Opzioni: Il meccanismo di inclinazione consente di posizionare come si preferisce la sedia, così da avere il miglior angolo di visuale e tutta una serie di personalizzazioni che fanno la felicità dei gamer.

Materiali: Il sistema di incastri e posizionamento delle viti, gioca al rialzo, con acciaio e parti meccaniche solide e affidabili. In tutto emerge la voglia di Diablo di distinguersi rispetto alle altre sedie da gaming, puntando quasi all’eccellenza.

 

Contro

Altezza cuscino: Non sempre la regolazione e il sistema di posizionamento del cuscino si posiziona in maniera adeguata, specie per quegli utenti alti più di 1,80 metri. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sedia da gaming Akracing

 

4. Akracing Nitro Sedia Gaming

 

Con una costruzione in metallo e alcune linee mutuate dalle macchine da corsa sportive, la sedia da gaming Akracing aggiunge quella comodità che mancava a un supporto per giocare e lavorare. Si è scelto di puntare a una sedia che avvolge al meglio non solo la schiena, ma anche le spalle, i gomiti e gli avambracci. 

Si tratta di zone che vengono coinvolte e che così si mantengono in una zona di comfort ideale per chi passa molto tempo seduto. Un meccanismo si occupa poi dell’inclinazione dello schienale e dell’altezza rispetto al tavolo di lavoro. 

Stupisce la densità dell’imbottitura, che si modella a seconda della forma del corpo dell’utente, con un cuscino lombare che sorregge anche questa parte del corpo. Le cinque rotelle della base scorrono che è un piacere, mentre il sistema a gas di classe 4 aiuta nelle regolazioni e nel posizionamento migliore.

 

Pro

Imbottitura: La schiuma che costituisce parte dello schienale e della sedia, sostiene e si modella intorno al corpo dell’utente, con un mix di personalizzazione e funzionalità.

Regolazioni: L’angolo di inclinazione della sedia può arrivare a 180°, con i braccioli che si possono orientare a piacere secondo necessità.

Tenuta: Sfruttando il telaio in acciaio, la sedia conserva nel tempo robustezza, con una capacità che arriva fino a 150 chili per gli utenti dotati di una corporatura massiccia.

 

Contro

Istruzioni: Il manuale di montaggio non sempre riesce a offrire il meglio in quanto a chiarezza nelle informazioni, andando così a complicare le cose invece che a semplificarle.

Acquista su Amazon.it (€224,57)

 

 

 

Sedia da gaming DX Racer

 

5. DX Racer 5 sedia da gioco

 

Con uno schienale alto e un sistema e una larghezza della seduta di circa 52 cm, la sedia da gaming DX Racer è anche un ottimo supporto per chi è costretto a lavorare diverse ore davanti a uno schermo. 

Il doppio cuscino, posizionato nella zona lombare e sul collo, attutisce al meglio e distribuisce il peso come si deve, scaricando in questo modo tutta la zona delle spalle con un sollievo anche alla parte della cervicale. Un tessuto sintetico riveste tutto il telaio con i braccioli che si possono modificare in altezza e una leva laterale con cui poter modificare in due posizioni l’inclinazione della sedia.

Se vi state domandando come scegliere una buona sedia da gaming, vi rispondiamo che questo modello di DX Racer potrebbe essere una soluzione non troppo dispendiosa e capace di garantire un buon livello di soddisfazione all’utente.

 

Pro

Tenuta: A detta di diverse persone la sedia si comporta in maniera egregia, con una resistenza massima che raggiunge fino a 100 chili, con in più delle rotelle fatte con cura.

Supporto: L’aggiunta di un doppio cuscino, nella parte lombare e nella zona del collo, migliora di molto la vita a chi è costretto tante ore di fronte uno schermo.

Regolazioni: Con una leva con cui gestire lo spostamento dello schienale e un sistema che regola l’altezza della sedia, il modello DX Racer offre poche ma significative modifiche al suo assetto iniziale.

 

Contro

Materiali: Si lamenta una scarsa attenzione per il rivestimento scelto, con un materiale sintetico che non sempre si sposa al meglio con le cocenti temperature estive.

Acquista su Amazon.it (€250,1)

 

 

 

Sedia da gaming Arozzi

 

6. Arozzi – Verona V2 sedia da Gaming

 

Il marchio italiano Arozzi ci tiene a dire la sua nell’affollato panorama dei supporti da gioco. La sedia da gaming Arozzi rivisita in parte il modello Verona nella sua prima incarnazione.

Grande attenzione alla linea e all’ergonomia, con una forma studiata per far sentire quanto più comodi gli utenti in caso di lunghe sessioni di gioco o di lavoro. 

In più lo schienale si può reclinare fino a 150° con quattro diverse posizioni intermedie tra cui poter scegliere. Con una rotella di regolazione posteriore si può poi scegliere se stabilizzare in posizione fissa la sedia oppure optare per un movimento ondulatorio di 12°.

Il telaio imbottito in schiuma possiede una densità tale da sostenere fino a 105 chili di peso, con i braccioli che si possono regolare in altezza e un doppio cuscino a protezione del collo e della zona lombare.

 

Pro

Made in Italy: La cura e la ricercatezza del dettaglio non si ferma semplicemente alla pura estetica dell’oggetto, ma supporta il tutto con una qualità e dei materiali scelti per durare.

Comfort: La scelta di un materiale in schiuma e il sistema di imbottitura svolgono al meglio il loro compito, con il risultato di un una sedia piacevole su cui stare anche dopo diverse ore.

Regolazioni: A partire dalle manopole, passando poi per la seduta e l’inclinazione dello schienale, è palese l’attenzione di Arozzi per un prodotto personalizzabile su più fronti.

 

Contro

Movimento braccioli: Si nota una certa tendenza dei braccioli a perdere la tenuta, con un leggero movimento che non tutti potrebbero gradire.

Acquista su Amazon.it (€207,2)

 

 

 

Sedia da gaming in tessuto

 

7. IntimaTe WM Heart Sedia da Gaming di Tessuto

 

Il materiale di cui è composta questa sedia da gaming in tessuto rappresenta una prima novità rispetto agli altri sistemi con cui vengono foderati di solito questi supporti. Flessibilità e comfort le due principali parole chiave. Il tutto avviene grazie alla traspirabilità dei materiali che mantengono fresca la schiena e la zona lombare anche quando fuori la temperatura tende ad alzarsi. 

Con il meccanismo reclinabile fino a 135° si può modificare l’angolo e il posizionamento del corpo, in modo tale da avere un punto di vista differente sulla postazione di gioco o anche solo per godersi del sano relax.

Un doppio sistema di cuscini aiuta a mantenere la zona lombare rilassata e protetta, con il collo e le spalle che scaricano al meglio il peso. La seduta può ruotare di 360°, così come le rotelle posizionate nella parte inferiore. Il sistema di regolazione dei braccioli consente infine di modificare l’altezza di questi ultimi.

 

Pro

Versatilità: Grazie a una pratica imbottitura in tessuto, l’utente può trascorrere diverso tempo sulla sedia senza per questo sentire troppo caldo o sudare in maniera eccessiva.

Stile: L’imbottitura, insieme con il doppio cuscino posizionato nella zona lombare e all’altezza del collo funzionano al meglio e donano al tutto un look professionale.

Convenienza: La spesa richiesta per l’acquisto della sedia si bilancia con la buona qualità costruttiva che la contraddistingue. Una spesa che si mantiene equilibrata se si guarda anche alla traspirabilità del tessuto. 

 

Contro

Regolazione: Si consiglia di trovare un modo migliore per la regolazione del cuscino a supporto del collo. Al momento infatti tende a scendere in maniera eccessiva e va sovente riposizionato.

Acquista su Amazon.it (€149,99)

 

 

 

Sedia da gaming rossa

 

8. HjH Office Racer Sport Sedia da gaming

 

Con una copertura in similpelle, la sedia da gaming rossa HjH Office, realizza un mix efficace di ecopelle e design accattivante. Altezza regolabile e un sistema di imbottitura pensato anche per chi deve trascorrere diverso tempo davanti una scrivania.

Per quei giocatori non eccessivamente esigenti si tratta di un modello light pratico e non troppo ingombrante, un aspetto questo da non sottovalutare per chi è alla ricerca di un prodotto che non occupi mezza stanza.

Piacevole la colorazione rossa, con tutta una serie di varianti che vanno dal blu, al nero, passando poi per un grigio più classico. Le cinque rotelle seguono con progressione il movimento mentre la copertura softpad dona al tutto una morbidezza che non passa inosservata.

 

Pro

Linea: La forma della sedia si adatta al meglio alle necessità di chi punta a un supporto affidabile anche dopo diverse ore seduti.

Materiali: La copertura un similpelle dona alla sedia una sensazione di piacevolezza che si mantiene tale appena ci si abbandona sul supporto.

Regolazioni: Attraverso il meccanismo Toplift si può modificare l’altezza del supporto, così da trovare la giusta misura e il comfort necessario.

 

Contro

Rumorosità: Si fa notare come le ruote non sempre sono silenziose come si vorrebbe con un sistema di gestione del movimento non sempre all’altezza.

Acquista su Amazon.it (€132,83)

 

 

 

Guida per comprare una buona sedia da gaming

 

Tra i modelli più venduti e le offerte che spopolano in rete, la categoria delle sedie da gaming offre agli utenti soluzioni diverse a seconda delle disponibilità e dei bisogni ludici. Nelle righe che seguono vogliamo fare il punto su aspetti, tipologie e accorgimenti che possono aiutare al momento dell’acquisto finale e indirizzarvi verso la migliore sedia da gaming presente sul mercato.

Importanza del telaio

La struttura che va a comporre la sedia può essere formata di materiale plastico rigido, oppure optare per il legno o l’acciaio. Molto dipende poi anche dalle reali necessità dell’utente ma pensiamo che spendere qualcosa in più possa essere una scelta che ripaga nel tempo.

Una sedia in plastica dura ha di solito un costo inferiore rispetto alle controparti in legno e in metallo, quindi si candida come papabile opzione se non volete spendere una cifra esagerata o se le vostre necessità come videogiocatore si accontentano di un prodotto di fascia media.

Persone che hanno una corporatura più robusta dovrebbero puntare a una sedia in legno o in acciaio. Il primo infatti unisce alla flessibilità anche una resistenza di buon livello, mentre il secondo materiale assicura ore e ore di partite o sessioni di lavoro. 

Certo, il prezzo tende a salire ma si parla sempre di un prodotto che trasmette affidabilità e tenuta già solo dal peso. Se poi a questo si aggiunge anche un design studiato per supportare al meglio schiena e altre zone del corpo, meglio ancora.

 

Forma e sostanza

Nel momento in cui si è scelto dove acquistare una sedia da gaming, bisogna anche considerare aspetti legati al tipo di supporto che si sceglie e in particolare alla forma dell’oggetto. Non si tratta di sola estetica, quanto piuttosto di precisi elementi che possono migliorare anche molto lo stare seduti per diverse ore davanti uno schermo.

Si parte dallo schienale, meglio se bello alto e con un’imbottitura in materiale traspirante così da non far sudare troppo e mantenere il gamer al fresco. I materiali vanno dalla similpelle, passando per un tessuto a nido d’ape, ottimi per una postura oltre che comoda anche piacevole in ogni stagione. Si usa poi per l’imbottitura una schiuma con densità variabile, maggiore per la parte della seduta e più sottile per lo schienale.

Alcuni modelli presentano poi delle pratiche aperture, utili per una migliore circolazione dell’aria e anche per il posizionamento di eventuali supporti, come cuscini per il collo e per la zona lombare.

 

Regolazioni

Pare questa la nota più interessante e su cui impostare al meglio la ricerca della nuova sedia da gaming. Questi settaggi partono dalle modifiche base per poi allargarsi anche a piccoli dettagli capaci però di fare realmente la differenza.

Il primo punto riguarda la modifica dell’altezza con un sistema di pistoni e leve che funzionano il più delle volte grazie a un gas interno al supporto. Maggiori sono le possibilità di scelta e più ampia è anche la personalizzazione per chi ama cambiare nel tempo l’impostazione della seduta. Altre sedie offrono poi anche la possibilità impostare una modalità basculante, con un leggero movimento in avanti e indietro che contribuisce a rilassare l’utente.

Un discorso a parte è quello legato all’inclinazione dello schienale. Ci sono sedie che permettono di abbassarlo fino a 180°, con più posizioni di blocco che lavorano insieme a un sistema antiribaltamento. 

Ulteriori migliorie passano anche per i braccioli. In tanti modelli sono fissi o possono essere modificati in altezza, così da supportare meglio avambraccio e polso. Se fate parte poi dei maniaci della personalizzazione verificate se sul modello che vi interessa, è possibile modificare anche l’inclinazione degli stessi e la posizione sia sull’asse verticale sia su quello orizzontale.

Montaggio e comodità

Disporre di una buona manualistica e di un supporto semplice e intuitivo, chiude il cerchio intorno alle specifiche che rendono imperdibile una sedia da gaming. Un sistema semplice e versatile aiuta chi è da solo a gestire anche un peso e una struttura il più delle volte medio/grande. Si tratta di piccole accortezze capaci però di contribuire in modo decisivo al risultato finale, con la comodità che torna come una costante non solo una volta concluso il montaggio ma anche nel momento di sistemare al meglio tutti i componenti.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove comprare una sedia da gaming?

Se non sapete quale sedia da gaming comprare, potete dare un’occhiata sia on line sia all’interno di negozi specializzati in videogiochi, quando anche in certi produttori di materiale d’ufficio. Nel primo caso si può partire da alcune delle marche più note o direttamente dal sito dei produttori per avere uno sguardo d’insieme sulle specifiche e i modelli presenti. In più diversi portali on line lanciano periodicamente offerte e sconti dedicati, così che gli utenti possono approfittare di promozioni tipiche dei portali on line.

 

Come montare una sedia da gaming?

Diversi modelli arrivano parzialmente assemblati, motivo per cui di solito la procedura non è particolarmente complessa. Di solito vanno fissate le rotelle nella zona inferiore e la parte dei braccioli. meglio sempre seguire le indicazioni presenti sul manuale d’istruzioni e munirsi degli strumenti idonei per avvitare e stringere viti e componenti. In assenza di un manuale preciso, meglio procedere prima a una ricerca sul web in cerca di una versione in PDF delle istruzioni.

 

Come modificare l’altezza di una sedia da gaming?

Per cambiare l’altezza di solito si agisce su una leva laterale, così da gestire attraverso un sistema a pistone azionato a gas, la salita e la discesa del supporto centrale su cui è collocata la sedia. In questo modo si può regolare come si preferisce la distanza da terra della sedia, con le gambe maggiormente distese o più raccolte rispetto al piano di lavoro o alla postazione di gioco.

 

 

 

Come utilizzare al meglio una sedia da gaming

 

Tra le offerte, le diverse tipologie e le nuove proposte, non sempre è semplice trovare il modo migliore per un corretto utilizzo della sedia da gaming. In queste righe vi suggeriamo alcuni consigli per risolvere in poco tempo eventuali perplessità.

Spazio e posizionamento

Magari sembra ovvio precisarlo ma una delle caratteristiche più interessanti di una sedia da gaming è la sua comodità. Qualità questa che spesso si accompagna a una seduta ampia e a un ingombro molto spesso superiore alla tipica sedia da ufficio o da postazione classica al PC. 

Lo schienale è di solito molto alto con dei braccioli ugualmente comodi su cui rilassarsi e trovare il giusto supporto per i polsi e gli avambracci. Se a questo aggiungiamo poi la possibilità di reclinare anche fino a 180° una sedia da gaming, è chiaro che capire prima lo spazio di cui si dispone vi mette al sicuro da possibili problemi d’ingombro e da una gestione compromessa della suddetta sedia.

 

Quali caratteristiche deve avere una sedia da gaming

Una sedia da gaming nasce per offrire comodità e un supporto adeguato al giocatore o a chi si trova per lavoro davanti uno schermo nel corso di diverse ore. Per ottenere il meglio puntate su una conformazione che sostiene al meglio tutta la zona della schiena, con un design che richiama a volte i sedili delle auto sportive, avvolgenti e accoglienti al massimo. Le qualità dunque di cui tenere conto sono il comfort e la versatilità.

Avere a disposizione un supporto con lo schienale ripiegabile e con diverse variazioni in altezza e posizionamento delle braccia, garantisce del tempo speso bene su una sedia adatta allo scopo.

Per giocare e non solo

Al momento di scegliere una sedia da gaming è bene tenere presente che si tratta di un supporto ottimo non solo per i giocatori incalliti. Quando si parla di comodità infatti una sedia del genere può rivaleggiare tranquillamente con i modelli di fascia media pensati per ufficio. Vi consigliamo così di sfruttare una seduta del genere anche per mansioni che esulano dal videogioco. La soddisfazione e il comfort rimarranno gli stessi. 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments