Nintendo Classic Mini NES – Recensione

Ultimo aggiornamento: 22.09.21

 

Principale vantaggio

La mini Nintendo è una vera chicca per i gamer nostalgici cresciuti a pane e 8-bit, specialmente per i vecchi possessori della storica prima console. Il Nintendo Entertainment System segnò un punto di svolta, portando per la prima volta nelle case degli appassionati giochi come Super Mario, Zelda, Contra, Castlevania e tanti altri. Se volete rivivere quelle emozioni e amate il retrogaming allora questa mini-console potrà davvero fare al caso vostro grazie alla collezione di 30 classici preinstallati. 

 

Principale svantaggio

La mini-console è una riproduzione compatta del Nintendo Entertainment System, quindi per togliere subito ogni dubbio vi confermiamo che non è possibile usare le cartucce originali della console. Allo stesso modo non potrete scaricare nuovi giochi in digitale, quindi dovrete accontentarvi dei trenta titoli preinstallati. Diciamo che al prezzo al quale viene venduta si poteva desiderare qualcosa in più, inoltre nella confezione è incluso un solo controller, quindi per il multigiocatore dovrete acquistarne un altro separatamente.

 

Verdetto: 9.6/10

Dedicata a tutti i gamer più ‘anziani’ e agli amanti del retrogaming, il mini-NES è un vero gioiellino che potrete collegare al vostro televisore tramite cavo HDMI per poter giocare ai grandi classici del passato. Nella confezione troverete anche un pad, fedele riproduzione di quello mitico per NES, uno dei primi ad includere i tasti direzionali. Oltre ai giochi, il software della console include diverse funzioni, tra le quali quella ‘rewind’ grazie alla quale potrete riprovare sezioni particolarmente difficili e magari finire una volta per tutte l’impossibile Ninja Gaiden. Sarà anche possibile selezionare la modalità grafica, per riprodurre le scanlines tipiche dei vecchi televisori a tubo catodico. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI 

 

Passione 8-bit

Il retrogaming è un fenomeno che appassiona molti gamer e non necessariamente quelli cresciuti con le vecchie console. Basta vedere la quantità di giochi indie moderni creati in pixel grafica e ispirati ai grandi classici per rendersene conto. Per questo Nintendo ha ben pensato di mettere sul mercato una versione ‘ridotta’ dello storico NES (Nintendo Entertainment System), la prima console prodotta dalla software house giapponese e dove hanno visto luce serie di successo come The Legend of Zelda, Super Mario, Metroid e Castlevania. 

Le dimensioni compatte vi consentono di collegarla al vostro televisore o ad un monitor tramite il cavo HDMI, senza occupare troppo spazio. Si rivela anche pratica per il trasporto, ideale se volete giocare a casa di amici e divertirvi rivivendo ricordi legati ai videogiochi 8-bit. 

I grandi classici

Il mini NES si presenta con ben trenta titoli preinstallati, selezionabili comodamente utilizzando il leggero sistema operativo della console. La notevole collezione potrà fare la vostra gioia, dato che include tutti i giochi più famosi e belli mai usciti per Nintendo 8-bit che ancora oggi sono fonte di ispirazione per molti sviluppatori. La sezione platform è molto ricca, troviamo infatti i primi tre mitici Super Mario, il difficilissimo ma adrenalinico Ninja Gaiden e l’altrettanto impegnativo Ghost’n’Goblins. 

Nei giochi d’avventura non mancano i primi due della serie Zelda che hanno fatto la storia del gaming. Allo stesso modo, potrete giocare a Metroid e Castlevania, due titoli che hanno fatto scuola, contribuendo a creare il moderno genere chiamato ‘metroidvania’. Non manca Mega Man 2, il capolavoro di Capcom, e Super Contra, primo sparatutto in stile ‘run and gun’ che ancora oggi risulta fresco e divertente. 

 

Funzioni

Una delle opzioni più apprezzate del mini NES è il rewind. Grazie a questa particolare funzione potrete ‘riavvolgere’ il gioco in qualsiasi momento, inoltre potrete vedere anche un mini-replay di un minuto e decidere da dove riprendere l’azione. In questo modo potrete superare determinate sezioni nei titoli più difficili come Ninja Gaiden, Megaman e Castlevania, ancora oggi temutissimi anche dai gamer più sfegatati. 

Tra le altre funzioni troviamo la possibilità di scegliere la modalità visiva, inclusa quella con le scanlines tipica dei televisori a tubo catodico e che renderà ancora più autentica l’esperienza. Dato che si tratta di una riproduzione in miniatura del NES, non potrete usare le vecchie cartucce, inoltre non sarà possibile scaricare nuovi giochi. Questo ha fatto storcere il naso a diversi giocatori che visto il prezzo del prodotto avrebbero voluto ampliare l’esperienza di gioco, magari con qualche gemma nascosta del catalogo del Nintendo 8-bit. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI