Recensione e curiosità su Persona 5 Royal per PS4

Ultimo aggiornamento: 21.10.21

 

Il miglior JRPG degli ultimi anni torna in una nuova versione che aggiunge contenuti alla storia, personaggi e snellisce ulteriormente il gameplay. Scopriamo di più.

 

Persona 5 è stato uno dei JRPG più amati dai gamer e ha contribuito a far conoscere al grande pubblico l’ottima serie Persona di Atlus, esistente sin dai tempi della vecchia PSX. Il motivo del successo di Persona 5 e del seguito di culto dell’intera serie sta nell’approccio diverso rispetto ad altri JRPG. I titoli Persona infatti sono ambientati nel Giappone contemporaneo, dove il nostro mondo si incrocia con un metaverso misterioso, popolato da strane creature che possono rivelarsi benigne o maligne. 

Persona 5 in particolare, segue le vicende di un gruppo di giovani liceali che una volta ottenuto il potere di entrare nel metaverso, decide di sfruttare questa capacità per ‘rubare il cuore’ agli adulti malvagi e meschini, entrando nel loro Palazzo, ovvero una manifestazione dei loro desideri. 

La storia coinvolgente riesce ad affrontare alcune tematiche e problematiche della società moderna, pur portando la narrazione verso lidi onirici, legati talvolta alla fantascienza, altre volte al fantasy. Il gameplay si divide tra l’esplorazione dei dungeon (i Palazzi dei vari boss) e la vita liceale, dove nei panni del protagonista potremo fare diverse scelte nell’arco della giornata. Con Persona 5 Royal Atlus è riuscita a migliorare ulteriormente la sua creatura, limando alcune caratteristiche e aggiungendo interessanti parti della storia. 

Ecco la recensione di Persona 5 Royal.

 

Una storia rielaborata

Difficile trovare un difetto in questo RPG per PS4, ma se proprio si dovesse trovare il classico pelo nell’uovo, Persona 5 probabilmente dava troppo poco tempo al giocatore per poter svolgere tutte le attività e conoscere a fondo tutti i personaggi. Di conseguenza nel titolo originale alcuni personaggi sono stati lasciati un filo nelle retrovie. 

In Persona 5 the Royal sono state aggiunte linee di dialogo e nuovi segmenti della storia, tra i quali un intero semestre che porta avanti la narrazione scolastica. Sono stati inoltre inseriti due personaggi, la studentessa Kasumi Yoshizawa e il consulente scolastico Takuto Maruki. Kasumi Yoshizawa entrerà a far parte del party del protagonista, quindi sarà utilizzabile nei dungeon con la sua Persona, potenziabile frequentando la ragazza nel tempo libero. Takuto Maruki invece è un NPC, sul quale però non possiamo fare spoiler. 

Entrambi i personaggi sono caratterizzati con la stessa cura di quelli originali e nascondono dei segreti e una storia sofferta che il giocatore potrà scoprire avanzando con la storia. Nello specifico di Kasumi Yoshizawa, il nuovo membro del party, non stona all’interno del cast già abbastanza colorato di personaggi, inserendosi perfettamente nel contesto sia nelle parti di vita reale sia nel metaverso. 

Per consentire una maggiore libertà nelle sezioni ‘slice of life’ del gioco, Atlus ha inserito una parte della giornata supplementare durante la quale sarà possibile svolgere le ultime attività per accrescere le proprie statistiche. Ma le novità non finiscono qui, infatti in questa nuova edizione di Persona5 potremo visitare una nuova località di Tokyo, ovvero Kichijoji, dove si potrà entrare in negozi nuovi ed esplorare una galleria commerciale. Tutto questo rende la storia ancora più avvincente, non solo per i nuovi arrivati, ma anche per chi ha già completato il gioco originale. 

 

Esplorazione più snella

L’esplorazione dei dungeon è una delle principali problematiche dei JRPG per PS4, così come per ogni altra piattaforma. Questa spesso si rivela troppo lineare o rallentata dai molti combattimenti. Sebbene Persona 5 abbia un design davvero piacevole, alla Atlus si sono resi conto di poter snellire ulteriormente la parte dell’esplorazione dei Palazzi. Per questo hanno dotato il nostro protagonista Joker di un utile rampino che potrà usare per trovare percorsi alternativi, scorciatoie e nuovi segreti. 

Allo stesso modo i Palazzi presenteranno puzzle inediti e nemici più potenti, mentre le munizioni delle armi da fuoco dei personaggi nel party si ripristineranno dopo ogni combattimento, rendendo gli scontri coi nemici più deboli meno prolissi, permettendo inoltre al giocatore di tenere da parte risorse preziose per i boss. Tutte innovazioni che rendono il gameplay più veloce e rapido, quindi si adattano anche a chi ha già completato Persona 5 e vuole vivere nuovamente l’avventura dei Phantom Thieves. Chiaramente il titolo rimane comunque uno dei più longevi sulla console PS4, quindi anche seguendo solo la storia principale ci potrete mettere più di 100 ore di gioco. 

 

Combattimenti rivisitati

I combattimenti di Persona 5 erano già di per sé molto godibili e spettacolari, inoltre mantenevano una delle caratteristiche più amate della serie: la possibilità di dialogare con i nemici per poterli convincere ad entrare a far parte delle varie ‘Persona’ di Joker, o magari per ricevere degli oggetti utili. Per impreziosire il tutto, Atlus ha inserito degli spettacolari attacchi Showtime, sbloccabili attraverso la storia principale grazie alle interazioni tra i vari personaggi del party. A questi si aggiungono nuovi attacchi staffetta e alcune nuove abilità che andranno ad aggiungere possibilità strategiche ai combattimenti a turni del titolo. 

Anche i Boss dei Palazzi stupiranno i veterani con nuovi pattern di attacco, mentre nei combattimenti contro i nemici normali sarà possibile incontrare anche alcune tipologie più resistenti. 

Colonna sonora e grafica

La fantastica colonna sonora del gioco (da godersi con delle ottime cuffie PS4) è stata arricchita ulteriormente con brani inediti. Per quanto riguarda la grafica, troviamo una risoluzione più elevata per la console PS4 Pro, in grado di far vivere le avventure dei Phantom Thieves in 4K. Chi non mastica bene l’inglese sarà felice di sapere che questo Persona 5 è in italiano, o meglio, si potrà selezionare il doppiaggio in inglese o in giapponese, impostando però Persona 5 con sottotitoli in italiano.

In conclusione possiamo consigliare Persona 5 Royal a tutti gli appassionati di JRPG e RPG che magari vogliono un’alternativa ai classici giochi fantasy per PS4, così come a chi ha amato Persona 5 e vuole provare la versione definitiva di questo splendido titolo. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI